Il Cammino di Santiago da Burgos

Il tratto di Cammino che ci accingiamo ad analizzare in questo articolo è quello che va dalla città di Burgos a quella di León. Parliamo di circa 180km, percorribili in 6-8 giorni di cammino senza particolari difficoltà.

Il tratto di Cammino che ci accingiamo ad analizzare in questo articolo è quello che va dalla città di Burgos a quella di León. Parliamo di circa 180km, percorribili in 6-8 giorni di cammino senza particolari difficoltà. 

Chi inizia il suo cammino da Burgos ha la fortuna di coprire più della metà dell’intero percorso: da qui a Santiago de Compostela ci sono infatti 510km. In realtà non sono tante le persone che la scelgono come città di partenza: nel 2016 sono state appena 3.400. Ciò nonostante, la sua posizione e la facilità con cui si può raggiungere, la rendono un ottimo punto di ripartenza per i pellegrini che affrontano il Cammino in più anni, spezzettandolo a seconda dei giorni che hanno via via a disposizione.

Da Burgos a Santiago de Compostela ci sono 535km, circa 20 giorni di cammino.

In questo articolo è descritto il Cammino di Santiago da Burgos a León.

➜ Vai all’articolo successivo per leggere il Cammino di Santiago da León a Sarria.

Tappe da Burgos a León sul Cammino Francese

Il Cammino di Santiago da Burgos a León attraversa unicamente il territorio della Castilla y León, che infatti si caratterizza per essere la regione più grande di Spagna. Le tappe che abbiamo qui individuato sono meramente ipotetiche e ti permettono unicamente di dare uno sguardo generale a quello che ti aspetta.

Ecco quindi un elenco ipotetico:

  1. Burgos – Hornillos del Camino   |   21km
  2. Hornillos del Camino – Castrojeriz   |   20km
  3. Castrojeriz – Frómista  |   25km
  4. Frómista – Carrión de los Condes   |   20km
  5. Carrión de los Condes – Terradillos de los Templarios  |  26km
  6. Terradillos de los Templarios – Bercianos   |   24km
  7. Bercianos – Mansilla de las Mulas   |   24km
  8. Mansilla de las Mulas – León   |   19km

Nessuna di queste tappe è obbligata. La presenza di albergue ogni 5-10km ti permette di gestire con facilità le tue giornate di cammino, fornendoti la flessibilità necessaria in caso di problemi o imprevisti.

Attento!  Fa eccezione il tratto fra Carrión de los Condes e Calzadilla de la Cueza: 17km di meseta, praticamente di nulla, né bar o punti di ristoro, né caseggiati o albergue. Diciamo che è l’unico pezzo di Cammino obbligato.

Un cammino solitario, tra lunghi rettilinei e affascinanti mesetas

Regione famosa per il ricco e importante patrimonio monumentale, per la gastronomia e la varietà dei suoi panorami, la Castilla y León è la comunità più grande di Spagna e vive soprattutto di turismo e agricoltura. Campi di grano e girasoli si estendono a perdita d’occhio su colline e pianure. É uno spettacolo incredibile, che cambia colori e sfumature a seconda della stagione: il sole estivo trasforma infatti ettari di verde pastello in immense distese dorate, che i contadini falciano e trasformano in fieno e farina.

Il Cammino di Santiago da Burgos si sviluppa per la maggior parte su terreno pianeggiante, lungo sentieri sterrati e di campagna. In alcuni tratti siamo costretti a fiancheggiare la statale, ma si tratta di pochi chilometri che, rispetto al passato, oggi si svolgono in totale sicurezza.

Tra i paesaggi più belli e caratteristici di tutto il Cammino, la meseta occupa di certo un posto d’onore. Non per nulla l’abbiamo inserita nella nostra lista dei 20 luoghi simbolo del Cammino di Santiago.

Incontriamo la prima subito dopo Burgos in direzione Hontanas: l’emozione che si prova a vedere questo piccolo paesino sbucare dal nulla ad appena 30m di distanza è incredibile!  Altrettanto bello è il tratto che da Castrojeriz porta a Itero de la Vega. Si tratta in entrambi i casi di pochi chilometri, ma la sensazione e l’emozione che lasciano sono un dono per cui essere grati.

Attento!  Una delle difficoltà più evidenti del Cammino di Santiago da Burgos è la meseta che da Carrión de los Condes porta a Calzadilla de la Cueza: corrispondente per i primi chilometri all’antica via romana Aquitania che da Bourdeaux portava ad Astorga, sono 17 km di nulla assoluto, solo terra e cielo. Quindi mi raccomando, se hai paura del caldo, parti presto la mattina e fai abbondante scorta di acqua e cibo energetico.

Clima, piogge e temperature tra Burgos e León

Il tratto di Cammino Francese che da Burgos porta a León si estende su una grande, immensa meseta. Si oscilla infatti, per tutta la sua lunghezza, tra i 780m e gli 880m slm.

Le estati sono calde: nei mesi di luglio e agosto le temperature si attestano intorno ai 27°, con punte di 34° nei giorni più caldi. Trovandoci ad un’altitudine di 800m, lo sbalzo termico è abbastanza rilevante, e può capitare di raggiungere i 6° nel corso di una nottata fredda.

Gli inverni sono invece piuttosto freddi, e tra Dicembre e Febbraio, le temperature sono tra gli 8° di massima e 1° di minima, con punte sotto lo zero, di -4°. Le precipitazioni sono generalmente scarse, più abbondanti nei pressi di León che di Burgos. Se nel primo caso raggiungono i 75mm, nel secondo non superano mai i 50mm. I mesi più piovosi sono, in entrambe le località, Ottobre, Novembre, Dicembre e Gennaio. Davvero quasi nullo il rischio neve.

Il periodo migliore per fare il Cammino di Santiago da Burgos sono i mesi di Maggio, Giugno e Settembre: non solo affronterai eviterai il caldo afoso in prossimità delle mesetas, ma anche il rischio neve della stagione invernale nel tratto dopo Astorga, sul Cammino di Santiago da León. 

Dove dormire sul cammino di santiago da Burgos

Burgos è una città ancora poco conosciuta tra i turisti stranieri, che a questa prediligono nella zona altre città spagnole, come ad esempio Bilbao, Santander e la vicina León. Non la vedrai quindi assalita da orde di turisti, ma molto più intima, vera, vissuta intensamente dalla gente del posto. É una città che sono sicura ti stupirà e conquisterà.

A Burgos trovi una grande quantità di abergue per pellegrini e ostelli: l’albergue municipale conta addirittura 150 posti letto. In generale però trovi, lungo il Cammino, ogni genere di albergue e struttura privata. Nei mesi di luglio e agosto, ovvero quelli di maggior affluenza, farai un pò più di fatica a trovare posto, ma tranquillo, sarà sufficiente un pò di spirito di adattamento e non ci saranno problemi.

Ci sono in particolare due accoglienze che mi sento di evidenziare per la loro particolarità, e che, se sei disposto ad adattarti, possono regalarti davvero un ricordo e un’esperienza unica.

Partiamo dal primo. Appena prima di Hontanas, a 26km da Burgos, troviamo, in prossimità dell’Arroyo (fonte) de San Bol l’omonimo rifugio: una piccola casa con appena una decina di posti letto, senza elettricità e provvisto solo di una doccia e un bagno. Il luogo nel quale si trova è magnifico, disperso nel nulla, e sono sicura che la notte potresti ammirare una di quelle stellate purtroppo così rare dalle nostre parti.

Un altro albergue particolare, distante soli 24km dal precedente, è il Rifugio nell’Ermita di San Nicolás: gestito dalla Confraternita italiana di San Jacopo (la stessa, con sede a Perugia, a rilasciare la credenziale per il Cammino) e aperto solo da Maggio a Settembre, è anch’esso privo di elettricità e guidato da un forte spirito cristiano e di accoglienza.

Per il resto, non ti resta che affidarti al Cammino e cercare di prendere il meglio da ogni esperienza.

Per una lista gratuita e aggiornata delle accoglienze sul Cammino di Santiago, ti rimando a questo sito spagnolo .. Basterà cliccare sulla tappa desiderata, e poi su ciascuna delle strutture presenti: potrai così vedere il numero di posti, il prezzo, i contatti, e i servizi che offre al pellegrino.

Attento!  Gli albergue sul Cammino non sempre sono aperti tutto l’anno. Molti sono chiusi nei mesi invernali, quindi, se fai il Cammino di Santiago da Novembre ad Aprile, ti consiglio di controllare quali albergue sono aperti prima di partire. Questo ti permetterà di organizzare meglio il Cammino e di non avere brutte sorprese.

Cosa vedere sul Cammino di Santiago da Burgos

I luoghi degni di nota in questo tratto di Cammino Francese sono davvero tantissimi, e vanno da una semplice costruzione a un’intera città. Naturalmente non ho potuto approfondire molto i singoli punti d’interesse, per questo motivo ho creato un articolo dedicato con tutte le informazioni in merito.

➜ Per approfondimenti clicca sul link in uscita o leggi direttamente l’articolo completo “Cose da vedere sul Cammino di Santiago”.

Innanzitutto Burgos. Si tratta, personalmente, di una città che amo molto e che riserva al visitatore più attento molte sorprese. Verde, giovane e dinamica, Burgos è anche ricca di numerosi elementi storici e artistici. Spicca per bellezza e imponenza la sua Cattedrale gotica, uno spettacolo.

Per quanto sia bello perdersi tra le vie di una bella città, c’è qualcosa di magico e mistico nel trovarsi davanti a un’antica rovina. É il fascino del tempo che passa, della pietra che si usura, e di quel pizzico di immaginazione che ci fa viaggiare indietro nel tempo. É questa la sensazione che si prova davanti alle rovine dell’antico Hospital di San Antón, a pochi chilometri da Castrojeriz. Lo stesso vale per le rovine del monastero di San Francisco, il cui fascino sta nell’essere ormai completamente parte della natura.

Due sculture appena fuori Sahagun, proprio accanto alla bella chiesetta della Virgin del Puente, indicano che sei esattamente a metà cammino. E infatti da qui a Santiago de Compostela mancano circa 390km.

Finalmente si arriva nella bellissima León, una città dal fascino antico, che colpisce soprattutto per la sua grande cattedrale, considerata una dei migliori esemplari di gotico in Europa.

Finalmente Cocido, un classico della cucina del nord della Spagna

Percorrere il Cammino di Santiago da Burgos ti permette di entrare in contatto con una parte della cucina spagnola davvero molto interessante. Per questo tratto in particolare voglio parlarti di qualche piatto cucinato con il maiale, ingrediente molto usato da queste parti.

Sebbene lo si utilizzi soprattutto come insaccato, si tratta di una proteina presente anche in zuppe e in cotture al forno. Il maiale è il protagonista indiscusso di uno dei piatti tipici di questa regione, e in particolare di León, il cocido maragato: si tratta di una zuppa composta da sanguinaccio, chorizo, legumi e mille antri ingredienti. La zona di Burgos è invece famosa per il suo estrellado burgalese, un semplice sanguinaccio fritto.

Ad accompagnare queste impegnative pietanze di carne non deve mancare un buon calice di vino rosso, fermo e corposo. Anche qui consiglio vivamente una Rioja.

Come raggiungere Burgos

Se vuoi cominciare il tuo Cammino di Santiago da Burgos, dovrai trovare la migliore soluzione per raggiungere questa città. Di per sé non è molto complicato, e richiede non più di 4 ore in tutto, escluse attese e cambi. É infatti indispensabile abbinare a un volo aereo + una tratta in autobus.

Le opzioni più interessanti sono tre:

  • Volare su Bilbao + autobus diretto a Burgos: la tratta è operata dalla linea Alsa, dura meno di 2 ore e il costo oscilla tra i 15€ e i 25€.
  • Volare su Madrid + autobus diretto a Burgos: la tratta è operata dalla linea Alsa, dura circa 2h 30 minuti e il costo oscilla tra i 15€ e i 25€.
  • Volare su Santander + autobus diretto a Burgos: la tratta è operata dalla linea Alsa, dura circa 2h 30 minuti e il costo oscilla tra i 15€ e i 25€.

Considera che ho preso in considerazione i voli dagli aeroporti di Milano. Naturalmente tocca a te verificare la disponibilità e i costi dall’aeroporto più vicino a te. Per prenotare subito il tuo volo, o dare un’occhiata a quello più comodo per te, inserisci i dati della partenza su Skyscanner, troverai quello più economico e con diverse soluzioni di orari e compagnia.

Dove ritirare la credenziale a Burgos

Credenziale Cammino di SantiagoBurgos è una città grande, e offre diversi luoghi dove ritirare la credenziale. Naturalmente, nel tratto tra Burgos e León sono tante le associazioni e gli albergue in cui è possibile trovare la credenziale. In generale ti ricordo che il costo è di 2€.

➜ Per saperne di più sulla credenziale leggi l’articolo dedicato “ Credenziale, compostela e tutti gli attestati di pellegrinaggio”.

Burgos

Asoc. de Amigos del Camino de Santiago de Burgos
C/ Fernán González, 28, Apdo. Correos 331
Tel: 947 460 922
asociacion@caminosantiagoburgos.com

Sahagún 

  • Asoc. de Amigos del Camino de Santiago de Sahagún
  • Albergue Monasterio Madres Benedictinas
C/ Antonio Nicolás, 40.
Teléfono: (+34) 987 781 139
Email: hospederiasantacruz@hotmail.es

Mansilla de las mulas 

  • Asoc. de Amigos del Camino de Santiago de Mansilla de las Mulas
  • Casa de la Cultura – Iglesia de San Martín

Attento! Le associazioni che vendono la credenziale hanno orari e giorni di apertura prestabiliti. Per quanto riguarda gli albergue, bisogna fare attenzione ai periodi dell’anno di apertura.

Il mio consiglio è sempre quello di procurarsi la credenziale prima di partire, così da non rimanere fregato nel caso quel giorno l’Associazione o l’albergue siano chiusi. In Italia puoi contattare la Confraternita di San Jacopo di Perugia loro ti diranno come procedere.

  •  Deborah Torreggiani

    Ciao sono Deborah Torreggiani Travel Blogger, Editor e Co – Founder di Apiediperilmondo.com. La nostra missione è racchiudere in un solo portale tutte le informazioni sui viaggi a piedi, attraverso le nostre esperienze e il nostro lavoro.  Creo dei testi chiari e ricchi di informazioni per aiutarti a trovare tutto ciò che cerchi.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCEGLI

IL TUO

VIAGGIO 

CHIUDI

PROSSIMO

VOGLIA DI PARTIRE??

Send this to a friend