fbpx

Camminare con le ciaspole, la magia della natura innevata

Per chi ama la montagna anche in inverno e desidera immergersi lentamente nella magia della natura, camminare con le ciaspole si rivelerà un’esperienza incantevole

La montagna in inverno non è solo riservata a chi scia in pista, pratica il fondo o lo snowboard, ma anche a chi desidera camminare. Esiste, infatti, un antico strumento, tuttora utilizzato, che ci permette di “galleggiare” sulla neve e praticare in tranquillità la nostra attività preferita: sono le racchette da neve, meglio conosciute come ciaspole.

In origine realizzate con una corda di cuoio intrecciata ad una maglia di legno, oggi si trovano in plastica o con griglie di alluminio. Si possono comprare nei negozi specializzati o noleggiare nelle località turistiche e sono facili da indossare.

Basterà scegliere una misura adeguata rispetto al proprio peso, regolarle in base al numero di scarpa e poi agganciarle agli scarponi (se siete completamente inesperti, fatevi comunque consigliare). Con un paio di bastoncini da trekking e un buon abbigliamento invernale, compreso di ghette di protezione, il gioco è fatto!

Camminare con le ciaspole sulla neve permette di muoversi più agevolmente, senza affondare ad ogni passo o rischiare di scivolare ed è un modo semplice e poco costoso per fare sport a contatto con la natura. Va infatti detto che la ciaspolata richiede, a parità di percorso, uno sforzo supplementare del 40-50% rispetto all’analoga camminata.

Dove camminare con le ciaspole

Camminare con le ciaspole

Le ciaspole sono adatte a tutti, bambini ed anziani, ma è sempre bene prestare attenzione a dove e come si mettono i piedi. Se siete agli inizi, oltre a farvi accompagnare da una Guida di montagna, date innanzitutto un’occhiata alle previsioni del tempo, scegliete una giornata con precipitazioni stabili e zero allerte, valutate zone in cui la neve caduta sia crostosa, fresca o pesante, ma soprattutto individuate aree sicure.

Per camminare con le ciaspole andranno benissimo le stradine di montagna o i sentieri con pendenza medio/bassa e con una copertura nevosa continua di almeno 25 cm, i fondovalle, i pendii, i boschi e gli altipiani con percorsi già battuti.

I luoghi d’avventura e i terreni non frequentati e non segnalati necessitano di un po’ più di esperienza e buone capacità di orientamento, così come le superfici in cui la neve è dura e molto compatta. Ovviamente bisogna stare il più lontano possibile dagli ambienti potenzialmente pericolosi e a rischio valanghe, cadute di rocce o slavine. Con le giuste cautele, potrete godere pienamente di questa meravigliosa esperienza.

➜ Leggi “Come scegliere le ciaspole”

La magia della neve

Camminare con le ciaspole

Camminare con le ciaspole è davvero emozionante! Sia di giorno, alla luce brillante del sole di montagna, sia di notte, con la delicata presenza della luna piena, il cuore si scalda e si riempie di gioia, nonostante il freddo si insinui sotto i vestiti. La compagnia di nuovi o vecchi amici rende le eventuali fatiche più sopportabili e leggere, regalando a tutti momenti di vera condivisione. Si avverte un’atmosfera di equità ed uguaglianza.

A differenza della stagione più calda, dove il paesaggio cambia ad ogni passo, qui tutto è avvolto da un unico candido manto che attrae e sorprende: non c’è nulla che è escluso. Gli alberi, ricoperti di neve e ghiaccio, contornano i sentieri disegnando lunghi corridoi bianchi che rievocano la magia di una foresta da fiaba, i prati diventano soffici distese di panna montata, le vette si confondono con le nuvole del cielo. La vita sembra ferma e immobile, ma le impronte degli animali selvatici ricordano che spesso le cose non sono così come appaiono, proprio come nelle favole.

Quando si cammina nella natura innevata si è immersi in un dolce silenzio, interrotto solo dal rumore ovattato delle racchette. Tutto riposa ed è come essere sospesi in una tranquilla attesa. Si può respirare l’aria fresca, aiutando così il corpo e la mente a rilassarsi, e sperimentare il piacere di un’intensa serenità. Nella neve bianca si assorbono le vibrazioni della pace, della calma e della premura. La sua luce riflette ed illumina ciò che la circonda, compresi noi stessi, mostrandoci la purezza che abita in ogni essere: un incanto!

  • Camminare Rossella Capetti

    Mi chiamo Rossella e, forse non a caso, il rosso è il mio colore preferito, per me rappresenta la passione e l’amore per la vita. Mi piacciono moltissimo anche gli spazi verdi, quelli della natura, dove spesso mi rifugio per rigenerarmi. In realtà, durante il giorno mi lascio avvolgere da tutte le sfumature poiché c’è sempre qualcosa che attira la mia curiosità! Uso la creatività per dare forma alle mie idee, ma ciò che guida i miei passi è principalmente un forte desiderio di spiritualità. Leggi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al canale YouTube

ARTICOLI RECENTI

Facebook

Instagram

Send this to a friend