Edit Content

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente

😊 Consigliamo la prenotazione con un preavviso minimo di 10 settimane dalla partenza
Edit Content

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente

😊 Consigliamo la prenotazione con un preavviso minimo di 10 settimane dalla partenza

Simbolismo sul Cammino di Santiago: qual è la sua origine?

a cura di
Il simbolismo sul Cammino di Santiago spazia dai motivi religiosi al linguaggio proprio dei pellegrini.
simbolismo sul Cammino di Santiago

Sono molti i simboli associati a Santiago e all’apostolo. In questo articolo abbiamo evidenziato quelli che si ripetono più frequentemente sul il cammino di Santiago

La Conchiglia di Vieira

simbolismo sul Cammino di Santiago

La conchiglia di vieira, nota anche come Conchiglia di Santiago, è il simbolo più riconoscibile del Cammino di Santiago.

Puoi vederla su segnali e indicatori lungo l’intero percorso fino alla Cattedrale di Santiago, dove si dice che sia sepolto l’apostolo Santiago.

La conchiglia ha anche un’importanza speciale perché serviva come utensile per mangiare e, soprattutto, bere lungo il cammino nei fiumi e nelle fonti.

Inoltre, al termine della loro traversata a Finisterre, i viaggiatori raccoglievano conchiglie dalla spiaggia come prova di aver completato il viaggio, in una sorta di antica Compostela. 

In passato, solo i pellegrini che intraprendevano il viaggio di ritorno da Compostela portavano la conchiglia.

Freccia Gialla

Nel simbolismo sul Cammino di Santiago non può mancare la freccia gialla e spicca come un altro simbolo importante per indicare la direzione del percorso. Viene dipinta su pareti, strade, alberi, marciapiedi e edifici. 

Ogni volta che la vedi, significa che sei sulla strada giusta! 

Questa freccia gialla rappresenta un simbolo moderno del Cammino, creato nel 1984 da un sacerdote di O Cebreiro chiamato Elías Valiña, che svolse un ruolo cruciale come promotore e custode del Cammino di Santiago.

Valiña si occupò di segnare il Cammino, soprattutto da Francia a Santiago de Compostela, con queste frecce gialle (con la collaborazione delle associazioni di Amigos del Camino), con l’obiettivo di rivitalizzare il pellegrinaggio che rischiava di scomparire, facilitando così il viaggio. 

In quel periodo, i percorsi non erano ben definiti ed era facile perdersi. 

E perché il colore giallo? Si dice che Valiña abbia ottenuto la vernice da un gruppo di lavoratori che stavano rifacendo la strada e che la stavano segnando proprio con questo colore, e abbia deciso di utilizzarla in tutti i punti del Cammino Francese dove era facile perdersi.

Il bastone 

Molti pellegrini scelgono di portare con sé un bastone durante il Cammino di Santiago. 

La ragione? Non fornisce solo un utile supporto per coprire lunghe distanze ed equilibrarsi su terreni irregolari, ma ha anche un significato simbolico profondo. 

Rappresenta il sostegno e la stabilità, considerando le sfide sia fisiche che mentali che si incontrano lungo il percorso.

Di solito, il bastone da passeggio è dotato di un’impugnatura sulla parte superiore, dove è possibile legare una zucca vuota o una conchiglia.

La Croce di Santiago

simbolismo sul Cammino di Santiago

Ovviamente nel simbolismo sul Cammino di Santiago non può mancare la Croce di Santiago, la quale rappresenta l’apostolo.

Questa croce si trova in chiese, cappelle, segnaletica e altri punti salienti lungo il percorso. 

La croce ha una forma distintiva: nella parte superiore assomiglia a un giglio e poi si allunga come una spada. 

La lama stessa fa riferimento a Santiago Matamoros, una rappresentazione del santo guerriero a cavallo, simbolo di protezione nella battaglia durante la Reconquista spagnola.

Questa croce viene solitamente rappresentata rossa su sfondo bianco, come simbolo del sangue versato dall’apostolo Santiago.

Inoltre, questo simbolo viene utilizzato per decorare la famosa torta di Santiago, fatta con mandorle e assolutamente da provare al termine del suo viaggio! 

La Compostela

Credenziale e compostela cammino di santiago

La Compostela è una pergamena di carta, emessa dalla cattedrale di Santiago, che certifica che hai realizzato il cammino. Viene consegnata ai pellegrini che hanno percorso almeno 100 km a piedi o 200 km in bicicletta. 

Scritto in latino, questo documento è un simbolo tangibile dell’impegno del pellegrino con il Cammino di Santiago.

La Credenziale del Cammino

simbolismo sul Cammino di Santiago

Questo è un documento che ogni pellegrino deve avere fin dalla prima tappa del percorso, e che deve portare con sé per tutto il Cammino di Santiago. 

La Credenziale serve quindi come prova del tuo viaggio, perché ti permette di documentare le tappe lungo il percorso. 

Viene timbrato in vari luoghi, come chiese, ostelli e caffè, fornendo un registro del percorso del pellegrino fino a Santiago de Compostela.

Milladoiros (Monti di Pietre)

Un altro elemento di riferimento al simbolismo sul Cammino di Santiago sono i milladoiros.

Lungo il Cammino, troverai questi cumuli di pietre (chiamati Milladoiros in galiziano), spesso posti sui mojones, lasciati da altri pellegrini prima di te, come segno del loro passaggio. 

Secondo la tradizione, queste pietre rappresentano atti di penitenza: coloro che portano una pietra dal punto di partenza fino a questi luoghi ottengono il perdono dei loro peccati in proporzione alle dimensioni della pietra e al sacrificio nel portarla.

Wow!

Oggi fungono anche da testimonianza del passaggio e punto di incontro spirituale per milioni di pellegrini.

Ciò ci porta a fare una menzione speciale alla Cruz de Hierro di Astorga.

Eretta su un palo di legno alto circa 5 metri, la Cruz de Hierro sovrintende al cumulo di pietre (i Milladoiros di cui abbiamo parlato prima) più esteso di Spagna e Europa.

Ogni pellegrino che percorre questo cammino posiziona ai piedi della croce una piccola pietra, simboleggiando il peso che si lasciano alle spalle e rendendo questo gesto uno dei rituali più significativi dell’intero Cammino di Santiago.

Accanto alla croce e al cumulo di pietre, esiste, dagli anni ’80, una cappella dedicata a San Giacomo e una fontana che offre un luogo di riposo ai pellegrini, permettendo loro di riprendersi e fare una pausa dopo la salita.

Lo stivale

Gli stivali sono uno dei must nell’abbigliamento del pellegrino, poiché senza una buona calzatura difficilmente si arriverebbe alla fine del percorso.

Rappresentano il cammino e le sue difficoltà, e molti arrivano con orgoglio in Plaza de Obradoiro con le scarpe distrutte, chiaro segno che l’esperienza la si é vissuta in tutto e per tutto.

E se ti trovi di fronte a un faro e a uno stivale di bronzo,  sarai certo di essere arrivato a Finisterre e alla fine del cammino. Qui è dove la terra finisce e dove, secondo i Celti, le anime intraprendono il loro viaggio verso l’aldilà. Ma é anche il luogo dove i pellegrini usavano bruciare gli indumenti e gli stivali utilizzati durante il pellegrinaggio. 

Sapevi tutte queste cose?

Ti viene in mente un altro oggetto che dovremmo includere in questa lista simbolismo sul Cammino di Santiago?

Ti ricordiamo che se desideri percorrere il Cammino di Santiago, puoi farlo con noi. Possiamo aiutarti a pianificare il tuo viaggio da solo o in compagnia, offrendoti sempre i migliori servizi disponibili. 

Per qualcosa più di 20.000 persone ci hanno già scelto! 

Osa scoprire questa meravigliosa esperienza con apiediperilmondo.

Lydia Ramos Lopez

Lydia Ramos Lopez

Ciao! Sono Lydia e sono appassionata di scrittura fin da quando avevo 8 anni. Mia madre dice che non me la cavo male, ma ovviamente è mia madre. Ho studiato Turismo e ora combino due delle mie grandi passioni sul sito web di Apidiperilmondo: scrivere e viaggiare, cosa si può chiedere di più? Grazie per leggermi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il tuo viaggio a piedi

Come allenarsi
Vuoi Ricevere in 🎁 regalo la Guida PDF
"Come allenarti per un viaggio a piedi?"

Iscriviti alla Newsletter ➜ Iscriviti alla Newsletter ➜

Iscriviti alla Newsletter Iscriviti alla Newsletter