La credenziale, la Compostela e tutti gli attestati di avvenuto pellegrinaggio

Cammino di Santiago: credenziale e Compostela

Il Cammino di Santiago, in Spagna, è uno dei pellegrinaggi più famosi e percorsi al mondo. Chi si avvicina per la prima volta a questa esperienza pensa esista solo UN Cammino di Santiago, ma si sbaglia. In realtà di cammini ce ne sono tanti, diversi nel luogo di partenza, Saint Jean Pied de Port, Oviedo e Siviglia i più famosi, ma uguali nel punto di arrivo, Santiago de Compostela e la tomba dell’apostolo Giacomo.

A prescindere dalle motivazioni culturali e spirituali che animano la maggior parte di coloro che intraprendono il cammino oggi, il pellegrinaggio verso Santiago è ancora per i fedeli cristiani un rito importante, con serie implicazioni nell’ambito della fede e del rapporto con Dio e la religione. La credenziale, e ancora di più la Compostela, assumono quindi un valore importante.

Ma andiamo con ordine.

Credenziale Cammino di SantiagoInnanzitutto, cos’è la Credenziale?

La credenziale è materialmente un libretto a fisarmonica fatto di cartoncino, tascabile, scritto in spagnolo e formato da un totale di 16 pagine. Contrariamente a qualche anno fa, quando la si poteva prendere a titolo gratuito, anche se un’offerta rimaneva ben accetta, dal 2016 la Cattedrale di Santiago de Compostela ha imposto per tutti il prezzo di 2 euro. Inoltre non troverete più come prima diverse versioni e grafiche, ma un’unica sola versione, quella ufficiale.

All’interno della nuova credenziale possiamo distinguere diverse sezioni.

Innanzitutto una pagina dedicata ai dati personali:

  • Nome e Cognome
  • Numero di Carta d’Identità o Passaporto
  • Stato di appartenenza
  • Città di partenza del Cammino
  • Modo utilizzato per compiere il pellegrinaggio, quindi: a piedi, a cavallo o in bici.
  • Uno spazio vuoto riservato alla Oficina del Peregrino di Santiago de Compostela per il vostro ultimo sello.

Dalla terza pagina in poi compaiono una serie di quadrati vuoti, 8 per pagina, all’interno dei quali il pellegrino dovrà, durante la sua peregrinazione, far apporre, almeno due volte al giorno (esplicitato sulla credenziale), un sello. Mi raccomando la data, è importantissima!

Ma cos’è il sello?

Il sello è un timbro che testimonia il tuo passaggio in quel preciso luogo. Presente ormai in quasi tutti i bar, ristoranti e chiese lungo il Cammino, è diverso per ognuno e oltre ad essere uno strumento fondamentale, rappresenterà un meraviglioso ricordo del tuo viaggio e dei luoghi che hai attraversato.

Sul retro delle pagine dedicate ai timbri compaiono le mappe dei maggiori Cammini di Spagna e una generale dei Cammini d’Europa. Un ottimo stimolo per sognare il prossimo Cammino una volta terminato quello.

Ho volutamente saltato i contenuti della seconda pagina perché spiega molto bene l’argomento del capitolo che stiamo per trattare, cioè: a cosa mi serve la credenziale sul Cammino di Santiago?

Come spiegato sulla stessa credenziale:

La credenziale ha l’obiettivo di identificare il pellegrino. (..)  La credenziale non da diritti al pellegrino, ma ha due scopi pratici: 

  1. L’accesso agli alberghi che offrono l’ospitalità cristiana del Cammino
  2. Il diritto di ottenere la Compostela presso la Cattedrale di Santiago. ”

Con la credenziale potrai quindi accedere alle strutture d’accoglienza dedicate, e una volta giunto a Santiago de Compostela, ottenere il riconoscimento di avvenuto pellegrinaggio.

Per chi non volesse utilizzare la credenziale ufficiale, può farsi apporre il sello anche su un semplice foglio bianco, e utilizzare comunque quello per accedere agli appositi albergue per pellegrini.

Dove posso ritirare la credenziale per il Cammino di Santiago?

La credenziale può essere ritirata nelle cattedrali, negli uffici turistici e negli albergue dei principali punti di partenza del Cammino di Santiago.

Sul Cammino Francese ad esempio la troverete a Saint Jean Pied de Port, a Burgos, a León e a Sarria. Sul Cammino Portoghese a Lisbona e a Porto, sul Primitivo di certo ad Oviedo e a Lugo, e così via.

Se volete più informazioni a riguardo, anche rispetto ad altri Cammini, andate a sbirciare nell’apposita sezione presente sul nostro sito apiediperilmondo.com. Basterà cercare l’articolo sul Cammino che desiderate e guardare nella sezione Informazioni.

Se non ve la sentite di prendere la credenziale in loco, potete approfittare del bel servizio che offre ai pellegrini la Confraternita di San Jacopo. Questa potrà spedirti direttamente a casa la credenziale, oppure consegnartela a mano. Basterà contattare il responsabile della tua zona e concordare un incontro. Sarà anche una preziosa occasione di confronto, per fare domande o sopperire a possibili dubbi e titubanze.

Dove richiedere la credenziale in Italia

Dati delle Confraternita SanJacopo di Perugia

Calabria

Priore Andrea Cutrupi
Reggio Calabria Tel. 338-3871204 dalla 14 alle 20
acutrupi@inwind.it

Campania

Napoli e provincia a Maria Corrado e Vincenzo Ciavolino
tel 081-881.47.12 (ore pasti) – cell 340-642.38.92 (Maria) – cell 335-142.21.46 (Vincenzo)
corradomaria@hotmail.it
 vciavolino@hotmail.it

Emilia Romagna

Priore  Monica D’Atti
Tel 328-8742548 – 051-6234099
monica.datti@guidafrancigena.it

Piacenza e provincia

Confratello Giuseppe Serrani
preferibilmente dalle 12 alle 14 tel. 0523-385026 ; 339-5820791

Parma e provincia

Consorella Nicoletta Invernizzi
luca.invernizzi@alice.it

Modena e provincia

Confratelli Anna e Giuliano Giusti
Via Bernini, 32 – 41041 Casinalbo (MO)
Tel. 059-550418 ; 346-0104341
giustigiu40@gmail.com

Bologna e provincia

Confratello Franco Stagni
Tel. 051-6342541 ; 335-8237512
francos@iperbole.bo.it

Romagna 

Confratello Gaspare Fabbri
mobile 335-5247710
gaspare.fabbri@alice.it

Friuli Venezia Giulia

Priore  Marco Bregant  
strada della Locatella, 9 – 34072 Farra d’Isonzo (Gorizia) – Italia
Tel. 0481-888590 (casa) – mobile 347-0356623 – preferibilmente il lunedì, dalle 19.00 alle 21.00
Tel. 0481-393235 (ufficio) – solo il lunedì, dalle 15.00 alle 18.00
marco.bregant@gmail.com

Friuli occidentale

Confratello, Renato Rossetti
via Fieramosca 11A – 34074 Ceolini di Fontanafredda (PN)
Tel. 0434-948600 – 348.3142436
rossetti_renato@libero.it


Pordenone e dintorni

Padre Leone Tagliaferro
c/o Santuario Madonna di Rosa – 33078 San Vito al Tagliamento (PN)
Tel.  333-9441105 – 0434-82195 – 0434-80324

Lazio

al nostro priore  Lucia Colarusso
Tel 338-4340072
lucia.colarusso@hotmail.it

Liguria

Priore Davide Gandini
davidegandini@ilporticodellagloria.it

Lombardia

Priori Elena Manzoni di Chiosca
MILANO in viale Jenner 45, 20159 – Tel. 0245480508
oppure (sabato mattina)

Soprazocco di Gavardo – Brescia

in via San Giacomo 35 – Tel. 036 531303
alsjricri@gmail.com

Maurizio Minchella

Via Pico dela Mirandola 8/B
20151 Milano
Cell.: 320-0127887
maumin@mail.com

Zona Vimercatese

Brianza e Lecchese al confratello Mauro Sala
tel. 039-667485 (ore pasti)
mauro1946sala@gmail.com

Villasanta – Monza e dintorni

alla pellegrina Teresa Bonfanti
tel. 0392052607; cell. 333-5629364

Bergamo città

Serena Pacchiotti
spacchio@gmail.com
tel. 338-4453982 dopo le 17.30

Bergamo provincia

M. Luisa Guizzetti
tel. 035-982039 (dalle 18.00 alle 20.00)
oppure a Maddalena Colombo
tel. 035-981559 (dalle 18.00 alle 20.00)
oppure a Elisabetta Arzuffi (Solza)
tel. 349-4272121 (dalle 16.00 alle 21.00)

Lodi e dintorni

Confratelli Pierangela e Silvio Brualdi
Via E. Lampugnani, 28 – CAVENAGO D’ADDA – LO
tel 0371-70394 (preferenza non vincolante il mercoledì sera dalle 21)
cell. Pierangela 346-6658230
cell. Silvio 345-5715725
pierangela@brualdi.it
silvio@brualdi.it

Varese e provincia – Como – Canton Ticino

Confratello Giorgio Milani
Via Tommaseo, 18 – 21100 VARESE
tel 0332-226549 ; 338-8625444 (preferibilmente dalle 19 alle 21 dal lunedì al venerdì)
giorlia3@virgilio.it

Marche e Abruzzo

Priore del capitolo piceno  Andrea Maria Antonini
santiagoromagerusalemme@gmail.com

Piemonte

Priore Bruno Bosia
via Libertà, 3 28077 Prato Sesia (NO)
Tel. 328-2849398

Torino e provincia 

Confratello Paolo Clerici
il mercoledì, il venerdì dalle ore 16 alle 20 al telefono 011-338145 ; 328-8626393
paoloclerici@hotmail.com

Cuneo e provincia

Confratello Mario Collino
via Dronero, 101 – 12022 Busca (CN)
il lunedì, il mercoledì, dalle ore 19 alle 23 al telefono di casa 0171-936175
mariopersil@gmail.com
Confratello Nilo Marocchino
Tel. 0175-42289 (orario farmacia) oppure 0175-46467

Puglia

centro.santiago@unipg.it
segreteria@confraternitadisanjacopo.it
Tel. 075-5736381 – Cell 340-7597549 (ore 9.00 – 13.00 giorni feriali)

Brindisi, Taranto e Provincia

Luca De Netto tel. 347-9131637
denettoluca@gmail.com

Sardegna

Segreteria del Capitolo della Sardegna
Giommaria Fadda
confraternitasanjacoposardegna@gmail.com
tel. 347-9246298

Sicilia

Priore Massimo Porta
Caltagirone Tel. 338-8111802
massimoporta60@gmail.com

Toscana

Priore  Jacopo Caucci
capitolo.toscana@confraternitadisanjacopo.it

Trentino Alto Adige

alla nostra consorella Elena Genetin Bortolotti
Via Merano 108 – 39100 BOLZANO
tel. 0471-915504 ; 338-9743814
elenagenetin@yahoo.it

Umbria

Direttamente a
centro.santiago@unipg.it
segreteria@confraternitadisanjacopo.it
Tel. 075-5736381 – Cell 340-7597549 (ore 9.00 – 13.00 giorni feriali)

Veneto

Priore Paolo Spolaore
Tel. 0423-497945 (ore pasti)

Padova e dintorni

Confratello Claudio Loreggia
Tel. 340-6852365
cloreggia@tiscali.it
confratello Paolo Tiveron
Tel. 340-6852366

Cornuda (TV) e dintorni,

Confratello Pierluigi Ronzani
Tel.339-1128915 – 0423-980448 (dopo le 20.00)
ronzani42@libero.it

Castelfranco Veneto (TV) e dintorni

Confratello Paolo Spolaore
Tel. 0423-497945 (ore pasti)

Vittorio Veneto (TV) e dintorni,

Confratello Roberto Furlan
Tel. 366-7760645

Scorze’ (VE) e dintorni

Consorella Elvia Vianello
Tel. 333-4212510

Verona centro e ovest più Valpolicella,

Consorella Roberta Tornieri 
Tel. 347-3097656 (dalle 16.00 alle 19.00)

Verona est più Valpantena 

Confratello Roberto Zanini
Tel. 349- 5258829
zanini.ro@gmail.com

Vicenza e dintorni

Confratelli Gianna e Franco Caleari
Tel. 333-5995356 – 0444-511839

Abbiamo visto cos’è la Credenziale e cosa serve.

Ora la domanda è:

Cos’è la Compostela?

Si chiama Compostela l’attestato di avvenuto pellegrinaggio verso la tomba dell’Apostolo Giacomo, custodita nella cattedrale di Santiago di Compostela.

Credenziale e compostela cammino di santiago

Foto dal sito https://oficinadelperegrino.com

Sempre la credenziale recita:

“ La Compostela è concessa solo a chi ha fatto il pellegrinaggio con senso cristiano: “devotionis affectu, voti vel pietatis causa” (motivata dalla devozione, votazione o misericordia) e solo a coloro che sono arrivati alla Tomba dell’Apostolo, avendo percorso almeno gli ultimi 100 chilometri a piedi o a cavallo, gli ultimi 200 km in bicicletta o 100 miglia nautiche.” 

Attenti! Se ad esempio percorrete i primi 400km del Cammino Francese, ma non riuscite, per svariati motivi, a percorrere gli ultimi 100km, allora non avete diritto a richiedere la Compostela. Questa vi sarà negata, proprio in ragione della regola sopra citata.

Per poter ricevere la Compostela è obbligatorio “essere in regola” con la credenziale, cioè possedere i timbri dei luoghi che lungo il cammino si sono attraversati. In questo modo, l’addetto incaricato di controllare la credenziale e di consegnare la Compostela potrà certificare la veridicità di un avvenuto pellegrinaggio.

La Compostela potrà essere ritirata gratuitamente presso l’Acogida del Peregrino a Santiago de Compostela.

Se si vuole, è possibile, presso gli stessi uffici, ritirare anche un certificato dei chilometri percorsi, a un costo però di 3€.

credenziale e certificato di distanza

Foto dal sito https://oficinadelperegrino.com

Anche i bambini possono ricevere la Compostela, a condizione però che abbiamo ricevuto il sacramento della Comunione. Solo così è possibile presumere che essi comprendano a pieno il significato spirituale e religioso del Cammino.

Indirizzo Oficina de Acogida al Peregrino a Santiago de Compostela

Rúa Carretas, nº33 15705 Santiago de Compostela
A Coruña – ESPAÑA
Tel.: +34 981 568 846

oficinadelperegrino@catedraldesantiago.es
botafumeiro@catedraldesantiago.es
credencialesperegrinos@catedraldesantiago.es

Dalla settimana di Pasqua al 31 Ottobre: Aperta dalle 8:00 a 21:00
In inverno, dal 1 di novembre alla settimana di Pasqua aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00.
La Oficina de Acogida al Peregrino rimane chiusa i giorni del 25 dicembre e il 1 di Gennaio.

Dual Pilgrim: Cammino di Santiago e Kumano Kodo

Innanzitutto, cos’è il Kumano Kodo?

credenziale logo dual pilgrimIl Kumano Kodo è un pellegrinaggio, anzi una rete di pellegrinaggi, che si sviluppa in uno dei Paesi più interessanti e suggestivi al mondo, il Giappone.

Nel 2004 venne riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio mondiale dell’umanità, nell’ambito dei “Siti sacri e Vie di pellegrinaggio nel Kii Mountain Range”. Questo riconoscimento incide con la decisione di contattare il Cammino di Santiago e di stringere con lui una collaborazione, essendo anch’esso inscritto tra i siti UNESCO già a partire dal 1993.

Nasce quindi l’idea di un Dual Pilgrim, ovvero di un riconoscimento speciale per chi avesse deciso di percorrere entrambi i pellegrinaggi, il Cammino di Santiago e il Kumano Kodo.

Credenziale Dual Pilgrim

Foto dal sito http://www.tb-kumano.jp/en/world-heritage/dual-pilgrim/

Esiste inoltre un’apposita credenziale, la “Dual Pilgrim Credential”, che permette di far apporre gli appositi timbri durante il proprio cammino. Questa è composta da fronte e retro, uno dedicato al Cammino di Santiago e l’altro al Kumano Kodo. Si tratta naturalmente solo di una possibilità, un’occasione per chi decida fin da subito di voler percorrere entrambi i percorsi, non certo una condizione indispensabile per ottenere il Dual Pilgrim.

Una curiosità!Se guardate la Credenziale Dual Pilgrim noterete su entrambi i lati l’immagine di un sole, accompagnato anche dai colori caldi del giallo e dell’arancione. Il senso sta nel riconoscere il sole come elemento legante: un sole che sorge a Santiago, nell’estremo ovest, e un sole che tramonta sul Kumano, nell’estremo est.

Dove registrarsi come Dual Pilgrim

In Giappone

Tanabe City

  • Luogo: Kumano Hongu Heritage Center
  • Indirizzo: 1110 Hongu-cho Hongu, Tanabe City , Wakayama Prefecture, Japan, 647-1731
  • Ora: Open all year: 9:00 ~ 17:00
  • Luogo: Tanabe Tourist Information Center
  • Indirizzo: 727-2 Minato, Tanabe City, Wakayama Prefecture Japan, 646-0031
  • Tel: +81-(0)739-26-9025 or +81-(0)739-34-5599
  • Ora: 9:00 ~ 18:00

In Spagna

Santiago de Compostela

  • Luogo: Turismo de Santiago Information Center
  • Indirizzo: Rúa do Vilar 63, Santiago de Compostela , Galicia, Spain
  • Sito Web: http://www.santiagoturismo.com/
  • Tel: +34-981-555-129
  • Ora: Open all year. Winter: Mon-Fri 9:00 ~ 19:00 / Sat, Sun, Holy Days. 9:00 ~ 14:00 and 16:00 ~ 19:00. Easter and high season: every day from 9:00 ~ 21:00.

Cammino di Finisterre e Muxia: credenziale, Fisterrana e Muxiana

Fisterrana

Una volta giunti a Santiago i pellegrini possono decidere se appendere le scarpe al chiodo e fermarsi, oppure continuare a camminare e raggiungere l’oceano. Molti scelgono quest’ultima strada, incantati forse dalla magia di un tramonto sull’oceano, dalla terra che gli antichi chiamavano finis terrae.

La Credenziale per il Cammino di Finisterre e Muxia è la stessa usata lungo il Cammino di Santiago. Naturalmente è possibile prenderne una nuova, ma non ve n’è una dedicata.

Sono 3 le tappe che dividono Santiago de Compostela con Finisterre, e solo 1 che divide Finisterre con Muxia. Il cammino verso Finisterre o Muxia è infatti lo stesso per le prime due tappe. É solo nella terza tappa, quando si arriva a Dumbria, che si è costretti a una scelta.

Chi giunge a Muxia e poi a Finisterre, o viceversa, ottiene un attestato dedicato, anzi due, la Muxiana e la Fisterrana. Naturalmente si può decidere di arrivare anche solo in una delle due località: in questo caso se ne ritirerà solo una.

Muxiana

Attenzione! Se decidete di ottenere entrambi gli attestati e quindi di percorrere la tappa finale, dovrete obbligatoriamente apporre il sello presso la località di Lires. Solo in questo modo dimostrerete di aver realmente percorso la tappa.

Cammino di San Salvador: credenziale e Salvadorana

Il Cammino di San Salvador è uno dei Cammini più antichi di Spagna, fino a qualche anno fa dimenticato. Oggi, grazie all’Associazione Cuatro Valles, sta finalmente riacquistando la popolarità che merita e sempre più persone decidono di percorrerlo.

Il Cammino di San Salvador non è un Cammino Jacobeo, e non può quindi essere annoverato nell’elenco dei Cammini per Santiago. Il pellegrinaggio infatti non è rivolto alla tomba dell’Apostolo Giacomo, ma ad una delle più preziose reliquie del mondo cristiano: il Sacro sudario del Volto di Cristo, conservato da secoli nella Camara Santa della Cattedrale di Oviedo.

A dare un senso a questo cammino è un famoso Detto, antico quanto il Cammino stesso, che recita:

Quien va a Santiago y no va al Salvador, visita al criado y no al Señor”.

Parafrasando possiamo dire che “ Chi va a Santiago e non va dal Salvatore, fa visita al servo e non al Signore”.

La credenziale del Cammino di San Salvador è una e dedicata, ed è possibile ritirarla nel luogo di partenza del Cammino, cioè a Leon, Spagna. Il costo è di 2€ ed è possibile trovarla presso l’ufficio del turismo e due strutture di accoglienza pellegrina.


credenziale

Credenziale Cammino di San Salvador


Oficina municipal de turismo de León, Plaza Regla

Telefono: +34 987 23 70 82
Orario: 09:30-14:00 / 17:00-20.00

Monastero benedettino di Santa Maria de Carbajal, albergue Plaza Santa Maria del Camino

Telefono: 680 649 289
Orario: 11:00 – 22:00

Albergue San Francisco de Asís, Av. Alcalde MIguel Castaños 4

Telefono: 987 215 060
Orario: 08:30-00:00

Come per il Cammino di Santiago vale la regola del sello e della necessità di apporne almeno uno al giorno, indicandovi accanto la data.

Una volta percorsi i 122 km del Cammino di San Salvador, si giunge a Oviedo. Questa straordinaria città rappresenta però non solo il punto di arrivo del Salvador, ma anche il luogo di partenza del Cammino Primitivo.

Cos’è la Salvadorana e dove ritirarla

La Salvadorana è l’attestato di avvenuto pellegrinaggio e compimento del Cammino di San Salvador, un pò com’è la Compostela per chi percorre il Cammino di Santiago.

E possibile ritirare la Salvadorana presso la Cattedrale di San Salvador, in particolare nella tienda presente all’interno dell’edificio sacro, pagando la cifra di 4€. Il lato positivo è che non siete tenuti a pagare l’accesso alla cattedrale, e quindi potrete visitarla in totale libertà.

Cammino Lebaniego: credenziale e Lebaniega

Logo Lebaniego apiediperilmondo

in collaborazione con

Come per il Cammino di San Salvador, anche il Cammino Lebaniego non è un cammino Jacobeo. Invece che essere diretto a Santiago de Compostela e alla tomba dell’Apostolo Giacomo, il Cammino Lebaniego giunge nella splendida località di Santo Toribio de Liebana, nel cuore della Cantabria. Il pellegrinaggio, lungo dai 3 ai 4 giorni, si rivolge a una preziosissima reliquia lì custodita, il Lignum Crucis: si tratta del pezzo più grande mai rinvenuto della Croce di Cristo, nel particolare il suo braccio sinistro.

La credenziale del Cammino Lebaniego è quindi dedicata esclusivamente a quello, ed è possibile ritirarla in due posti:

  • Santander, presso la Chiesa del Cristo Telefono 942 21 15 63
  • San Vicente de la Barquera, albergue per pellegrini Telefono  664 568 841

Esiste anche un attestato di avvenuto pellegrinaggio, chiamato Lebaniega, che viene consegnata al pellegrino una volta giunto al monastero di Santo Toribio de Liebana.

Il 2017 rappresenta per il Cammino Lebaniego una data importante. Sarà infatti proclamato 2017 Anno Santo Jubilare Lebaniego: non solo verrà a aperta la porta santa, ma sarà concessa ai pellegrini la possibilità di richiedere l’indulgenza plenaria. Insomma, un’occasione in più per conoscere più da vicino il Cammino Lebaniego

  •  Deborah Torreggiani

    Ciao sono Deborah Torreggiani , Travel Blogger Editor e Co – Founder di Apiediperilmondo.com. La nostra missione è racchiudere in un solo portale tutte le informazioni sui viaggi a piedi, attraverso le nostre esperienze e il nostro lavoro.  Creo dei testi chiari e ricchi di informazioni per aiutarti a trovare tutto ciò che cerchi.
8 commenti
  1. Vincenzo
    Vincenzo dice:

    Ciao Deborah, molto prezioso questo sito per me che affronterò da solo questo cammino per la prima volta. Ho visitato altri siti. Iniziò ad avere ormai tante informazioni ma me ne manca una.
    Io non farò il cammino per motivi religiosi e, da quanto ho capito, non potrò ritirare la credenziale e, alla fine, la Compostela. Ho letto però che esistono dei documenti simili anche per chi affronta il cammino per motivi diversi da quelli religiosi.
    Aldilà del valore del documento, una credenziale resta comunque un bel ricordo del percorso fatto.
    Sai darmi maggiori informazioni sulla credenziale per chi affronta il cammino per motivi culturali? Dove la ritiro? Io inizierò il cammino il prossimo 22 luglio da Leon.
    Grazie

    Rispondi
    • Deborah Torreggiani
      Deborah Torreggiani dice:

      Ciao Vincenzo, sono felice che il sito e i suoi contenuti ti siano utili per intraprendere il tuo primo Cammino di Santiago in piena autonomia.

      Per quanto riguarda la credenziale non esiste una corrispondente non religiosa. L’unica possibilità è portare con te un foglio bianco, scriverci sopra i tuoi dati, e poi farla timbrare negli Albergue, esattamente come una Credenziale ufficiale. Vedi l’elenco delle informazioni da inserire nell’articolo (sono uguali a quelle sulla Credenziale ufficiale).

      La Compostela invece puoi ritirala in due casi: per motivi religiosi oppure spirituale-culturale. Quest’ultimo magari il tuo caso!

      Spero di esserti stata utile, e per qualsiasi altra domanda non esitare a contattarmi. Buon Camino!!

      Rispondi
      • Vincenzo
        Vincenzo dice:

        Grazie Debora (e scusa anche il ritardo con cui ti ringrazio). Nel caso dove posso ritirare la credenziale dall’Italia? O posso farlo con tutta tranquillità una volta a Leon. Io arriverò a Leon in serata il 21 luglio e il 22 subito vorrei mettermi in marcia.

        Rispondi
        • Vincenzo Martone
          Vincenzo Martone dice:

          Ciao Vincenzo, visto che arrivi a Leon in serata io ti consiglio di prendere la credenziale in Italia. Puoi richiederla alla Confraternita di San Jacopo. Al termine del capitolo su Dove prendere la Credenziale trovi un riquadro con scritto “Dove trovi la Credenziale in Italia”. Puoi cliccare lì oppure andare sul sito della Confraternita (nell’articolo è linkata) e informarti presso il referente della tua città.
          Per altre informazioni siamo qui.
          Buen Camino

          Rispondi
  2. Paola Bertora
    Paola Bertora dice:

    Ciao Deborah,
    spezzando il Cammino in due parti (forse tre) posso utilizzare la credenziale dell’anno precedente?
    Grazie
    Paola

    Rispondi
    • Deborah Torreggiani
      Deborah Torreggiani dice:

      Ciao Paola, certo che puoi! Anche noi abbiamo fatto la stessa cosa quest’anno per il Cammino Primitivo!
      Allora buen Camino!
      Deborah

      Rispondi
  3. Dani Arkansas
    Dani Arkansas dice:

    Ci manca anche un attestato importante che ha anche una credenziale speciale, la cosiddetta Pedronía. Secondo me è il più importanti di tutti l’attestati che ti possono essere concessi. Raggiunto Santiago devi andare fino a Padrón, cioè fare l’ultima tappa del cammino portoghese al contrario, ma anche devi fare quattro cose, tra altre, bere acqua della fonte del Carmen, passare tre volte sotto la pedra de Santiaguiño del Monte ecc. https://uploads.disquscdn.com/images/8c4c60dde08c49419f9ad42311e7035ed725586bf1734eefaf8a5c0249ae9496.jpg

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti al canale YouTube

ARTICOLI RECENTI

Facebook

Instagram

Send this to a friend