1. Home
  2. Consigli pratici
  3. L’importanza delle guida di viaggio cartacee

L’importanza delle guida di viaggio cartacee

a cura di
Le guida di viaggio cartacee possono sembrare un elemento antiquato nell'era degli smartphone e di Google Maps, ma non bisogna sottovalutare il valore di una buona guida scritta da esperti.

Tutti abbiamo avuto almeno una volta una guida di viaggio cartacee, che fosse un regalo, un acquisto o un prestito da un amico; siamo tutti familiari con esse. Sappiamo anche quanto velocemente i dati raccolti in esse possono diventare obsoleti: luoghi che chiudono, prezzi non aggiornati o sistemi obsoleti per, ad esempio, prendere l’autobus. 

Senza contare che spesso ignorano i nuovi punti di interesse turistico che potrebbero emergere nel destino dopo la pubblicazione della guida.

Il prezzo e il peso delle guide possono essere un inconveniente nell’acquisto. Chi vuole portarsi dietro una guida di viaggio cartacee di 600 pagine su Roma?

Proveremo a rispondere alla domanda che probabilmente ti stai ponendo:

Perché comprare una guida di viaggio se abbiamo Google?

guida di viaggio

Forse ti stai chiedendo chi abbia bisogno di una guida di viaggio avendo un telefono cellulare con accesso a internet, vero? Lasciaci correggere il tuo errore (o almeno parzialmente) e spiegarti perché le guide di viaggio tradizionali sono ancora una buona opzione quando si viaggia in una nuova destinazione.

Ci sono guide di viaggio che sono eterne. I monumenti non scadono. La lingua è la stessa. Le distanze anche. È vero che i prezzi possono essere non aggiornati, ma tutto il resto rimane.

Non so voi, ma quando cerco una ricetta di cucina, spesso devo scorrere pagine che sembrano chilometri per trovarla, perché l’autore ha deciso di raccontare storie infinite sul pollo, la storia completa della cipolla o un libro di 900 pagine sui suoi ricordi d’infanzia legati alla ricetta. 

Va bene, fantastico, davvero, ma ho bisogno di sapere la maledetta ricetta (e molte volte la stiamo cercando mentre la salsa si brucia sul fuoco!)

Con i viaggi succede esattamente la stessa cosa.

A volte cerchiamo cose semplici, risposte di “sì o no” su dubbi che sorgono quando si è nel luogo di destinazione e quando cerchiamo di risolverli con Google ci mettiamo troppo tempo perché gli articoli che troviamo vanno fuori tema.

A volte il cellulare non prende, e altre volte non possiamo fare affidamento sul nostro livello di batteria. Per questo avere una guida cartacea a portata di mano è un’ottima opzione di riserva.

Un piccolo libro salvavita a cui fare appello in caso di dubbi o smarrimenti.

Carta Vs Cellulari

guida di viaggio

Molte guide diventano obsolete facilmente perché dedicano gran parte del contenuto a consigliare luoghi dove mangiare o dormire, il che va bene, ma a volte cerchiamo un altro tipo di informazione. O un’alternativa o qualcosa di più pratico.

Le nostre guide di viaggio del Cammino de Santiago, ad esempio, sono piccole ma contengono tutte le informazioni di cui hai bisogno per raggiungere la Plaza del Obradoiro facendo gli ultimi 100 km del Cammino de Santiago da Sarria.

Informazioni chiare e concise, tappe, ostelli, distanze, mappe… oltre a consigli utili e importanti su come preparare lo zaino perfetto o parole in galiziano che sentirai sicuramente durante la tua avventura.

E se hai bisogno di ulteriori informazioni sul Cammino, disponiamo di una guida più completa in cui troverai tutto sulle diversi cammini che portano a Santiago con molte più informazioni, consigli utili su rifornimenti o sulla migliore stagione per viaggiare.

Dopo questo breve momento pubblicitario, continuiamo.

Una delle cose che sento spesso quando viaggio con i miei amici e tiro fuori la mia splendida guida cartacea è “ma cosa fai con questa cosa, si bagnerà!” e sì, ovviamente può bagnarsi, cadere da una scogliera o subire danni irreparabili che potrebbero impedirmi di vedere cosa c’è scritto, ma vi racconto un segreto? Anche il telefono cellulare.

Diamo per scontato che i telefoni siano eterni (finché ovviamente smettono di funzionare, non prendono bene il wifi, subiscono un impatto che li rende inutilizzabili o ce li dimentichiamo in un bar o in metropolitana). 

Non c’è alcun danno che una guida di viaggio cartacea possa subire a cui non faccia fronte anche un telefono cellulare.

Anzi, non so tu, ma se devo dimenticarmi qualcosa, preferisco che sia la guida!

Internet: culla degli esperti

https://www.apiediperilmondo.com/categoria-prodotto/libri/

Siamo abituati a credere a qualsiasi cosa. Non lo dico io, lo dicono gli studi che dimostrano che è sempre più difficile distinguere la verità da ciò che non lo è. L’arrivo dell’intelligenza artificiale nelle nostre vite ha solo complicato ulteriormente tutto e quando si parla di internet, tutto è lecito.

Oggi è molto facile per chiunque esprimere un’opinione su qualcosa e far sì che quella opinione diventi l’unica verità assoluta, per qualsiasi motivo. Allo stesso modo, è molto facile dichiararci esperti di qualcosa di cui in realtà sappiamo molto poco.

Può chiunque scrivere una guida di viaggio? Sì e no.

Ci sono migliaia di persone e influencer che si dedicano a vendere la propria opinione come se fosse legge, nel campo dei viaggi e in tutti gli altri. Avere molte opinioni non ti rende un esperto.

Il lavoro che sta dietro a quelle opinioni è ciò che fa emergere, ciò che ti rende esperto.

E a volte, sfortunatamente, dietro a così tante opinioni e tante esperienze personali si nasconde solo un diario. “Caro diario, oggi sono stato a Irlanda e bla bla bla” e un’esperienza isolata non ti rende esperto in nulla.

(Non come noi, che sappiamo bene di cosa parliamo!)

Le guide: un ricordo senza tempo

guide di viaggio

Un altro motivo per lasciarsi tentare dall’acquisto di una guida di viaggio è senza dubbio la malinconia e il ricordo. Comprare una guida è come trovare improvvisamente una foto di un viaggio che credevi “dimenticato”.

La semplice visualizzazione ti trasporta in tutti quei luoghi in cui sei stato e ti ricorda tutti i bei momenti che hai vissuto in quella destinazione. Non importa se alla fine non la usi davvero, non guardiamo tutte le foto dei nostri viaggi ogni giorno. 

È un ricordo in più, un collegamento perpetuo con un momento specifico nel tempo, una sorta di collezione.

Immagina di riempire uno scaffale con guide di viaggio (di viaggi che hai effettivamente fatto, non solo per decorare, che è anche molto valido eh?) significherebbe che hai sfruttato la vita al massimo.

Se c’è chi si fa tatuaggi nel luogo che visita, perché non comprare guide di viaggio e collezionarle? Entrambe sono modi di ricordare qualcosa in modo permanente!

In Apiediperilmondo ci piace viaggiare a piedi e sappiamo cosa ti serve quando inizi la tua avventura. Conosciamo i tuoi dubbi e le tue paure e quale informazione è rilevante. 

Ecco perché le nostre guide di viaggio non vanno per le lunghe (non lo diciamo noi, lo dicono le oltre 350 recensioni su Amazon) e ti garantiamo che troverai informazioni rilevanti, utili e senza tempo.

E se decidi di viaggiare con noi a piedi e hai qualche dubbio, ricorda che i nostri esperti sono qui per aiutarti in tutto ciò di cui hai bisogno e risolveranno tutti i tuoi dubbi!

Grazie per averci letto e, lo sai già, a collezionare guide e a viaggiare tanto!

Picture of Lydia Ramos Lopez

Lydia Ramos Lopez

Ciao! Sono Lydia e sono appassionata di scrittura fin da quando avevo 8 anni. Mia madre dice che non me la cavo male, ma ovviamente è mia madre. Ho studiato Turismo e ora combino due delle mie grandi passioni sul sito web di Apidiperilmondo: scrivere e viaggiare, cosa si può chiedere di più? Grazie per leggermi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il tuo viaggio a piedi

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente
Guarda questo video prima di compilare il modulo
Come allenarsi
Vuoi Ricevere in 🎁 regalo la Guida PDF
"Come allenarti per un viaggio a piedi?"

Iscriviti alla Newsletter ➜ Iscriviti alla Newsletter ➜

Iscriviti alla Newsletter Iscriviti alla Newsletter