scegliere lo zaino

Come scegliere lo zaino per il cammino, trekking e viaggio a piedi

Scegliere lo zaino per un viaggio a piedi, un cammino o un trekking è ancora più facile. Tutti i consigli per scegliere quello perfetto

Scegliere lo zaino per il cammino, trekking e viaggio a piedi non è affatto cosa semplice.

Quante volte ti sei fermato davanti alla vetrina di qualche negozio a guardare le decine di zaini esposti, magari di un’infinità di colori e prezzi diversi.

Di zaini ce ne sono davvero di tantissimi tipi, ma quali sono le loro caratteristiche?

Beh, prima di tutto iniziamo  a vedere in cosa differisce uno zaino dall’altro in modo da chiarirci le idee per scegliere lo zaino per il cammino, trekking o viaggio a piedi.
Ecco elencati alcuni fattori fondamentali

  • Capienza: gli zaini si misurano in litri, quindi più litri avrà più sarà grande.
  • Peso: il peso dello zaino è importante, e di norma più è grande più il suo peso a vuoto è maggiore.

Gli zaini possono essere:

  • Da uomoscegliere lo zaino da donna
  • Da donna
  • Da trekking
  • Da montagna
  • Da trail running
  • Da passeggi
  • Da Backpacking
  • Regolabili
  • Fascianti
  • Scomponibili
  • Con più tasche
  • Con tasca per il Camelback (Sacco per l’acqua con tubicino per bere)

solo per citarne alcuni.

Quindi probabilmente a questo punto avrai fatto ancora più confusione, ma non preoccuparti, adesso ti chiarisco le idee per ogni singolo viaggio che vuoi fare.

Scegliere lo zaino per il tuo cammino, Trekking o viaggio a piedi sarà molto più semplice dopo che avrai letto tutto questo articolo.

Andiamo in ordine!

Come prima cosa dobbiamo sapere che lo stesso zaino non è sempre adatto a tutti.

Ormai sono sempre di più le case produttrici che creano modelli di zaino diversi per uomo e donna. Uomini e donne hanno infatti una struttura corporea diversa, e va di conseguenza che lo zaino debba adattarsi alle specifiche esigenze di ognuno. Questo permetterà non solo una maggiore vestibilità, ma un bilanciamento del peso decisamente più efficiente.

A seconda del viaggio che facciamo avremo poi un peso diverso sulle spalle quindi sicuramente l’ideale sarebbe avere uno zaino per ogni occasione.

Prendiamo un po’ di casi e vediamo come scegliere lo zaino perfetto per i nostri viaggi.

Come scegliere lo zaino per il Cammino di Santiago

Come scegliere lo zaino per il Cammino di Santiago

Scegliere lo zaino per il cammino di santiagoIl Cammino di Santiago, o gli altri cammini spagnoli, hanno il vantaggio di attraversare molti paesi e città, oltre al fatto di poter dormire nei vari albergue.

Scegliere lo zaino per il Cammino di Santiago è abbastanza semplice, ma non per chi come te magari è la prima volta che si mette in cammino.

Scegliamo il nostro zaino in base al modello uomo/donna e prendiamolo regolabile.

Quasi tutti i modelli hanno un minimo di regolazione, ma non per tutti è veramente efficace.

Capienza e peso dello zaino 

Una volta identificato il modello più adatto a noi decidiamo quanto capiente lo vogliamo.

Lungo tutto il Cammino di Santiago, che tu scelga di partire da Saint Jean Pied de Port, Burgos, Leon o da Sarria per gli ultimi 100 km, troverai sempre un posto dove dormire.

Non dovendo campeggiare, a meno che tu non desideri farlo, non dovrai preoccuparti di portare tenda, fornellino o pentolame vario, a tutto vantaggio della grandezza e del peso finale del tuo zaino.

Uno zaino da 40 litri potrà quindi essere più che sufficiente per portare con te tutto il necessario per il tuo Cammino di Santiago.

Puoi leggere l’articolo su cosa mettere nello zaino per il tuo cammino

Un altro fattore fondamentale da prendere in considerazione è il peso dello zaino a vuoto.

Una buona regola per l’escursionismo dice che il peso dello zaino non deve mai superare un decimo del nostro peso, quindi per una donna di 65kg il peso dello zaino con l’equipaggiamento all’interno non dovrebbe superare i 6,5 kg.

Di conseguenza, lo zaino a vuoto non dovrebbe mai superare l’1,5 kg, in modo da riuscire ad inserire 5 kg di cambio, cibo e acqua.

Caratteristiche dello zaino

Innanzitutto, se decidete di partire per il Cammino di Santiago, magari da Saint Jean Pied de Port, dovrete percorrere a piedi all’incirca 800km. Questo significa che per 30 giorni, 8 ore al giorno, dovrete portare il vostro zaino sulle spalle.

Scegliere quindi lo zaino perfetto per voi vi permetterà di non soffrire di dolori alla schiena e alle spalle, e di affrontare il viaggio più serenamente.

scegliere lo zainoLa prima cosa da tenere in considerazione è l’allaccio in vita. Avere uno zaino che vi fasci bene la vita vi permette non solo di scaricare il peso sui fianchi piuttosto che sulle spalle, ma di mantenere sempre un baricentro basso, così da essere bilanciati e sempre in equilibrio nei movimenti.

Anche le tasche sono importanti in uno zaino. Dividere l’equipaggiamento in più scomparti ci facilita il recupero di ciò che abbiamo bisogno, e l’apertura sul fondo ci permette di inserire il sacco a pelo senza ogni volta dover togliere tutto da dentro.

Elemento fondamentale da tenere in considerazione è lo schienale traspirante. Sopratutto nella stagione estiva, ma non solo, avere uno zaino che non appoggia direttamente sulla schiena, ma che al contrario vi interpone una rete, permette alla vostra schiena di respirare senza sudare troppo.

Troverete spesso lungo la strada posti dove potersi rifornire di acqua, quindi si potrebbe evitare il camelback. Personalmente noi, quando andiamo sul cammino, lo usiamo, soprattutto per una questione di comodità, perché ti permette di bere senza ogni volta fermarti per recuperare la borraccia.

Ormai quasi tutti gli zaini ne hanno una, ma se così non fosse portate con voi una copertura impermeabile per lo zaino da usare in caso di pioggia. In questo modo proteggerete dall’acqua e dall’umidità i vostri vestiti asciutti.

Ricapitolando

Riuscire a fare uno zaino così non è difficile, basta liberarsi del superfluo e portare con se solo lo stretto necessario.

Quindi se vuoi lo zaino perfetto per il cammino di santiago deve avere queste caretteristiche:

  • Modello uomo o donna regolabile
  • Schienale traspirante
  • Il peso dello zaino a vuoto non deve superare 1,5 kg
  • Capacità massima 40 Litri
  • Un buon allaccio in vita
  • Multi tasche
  • Tasca Camel Back (se decidi di usarla)
  • Sacca impermeabile.

Quindi ora non ti resta che scoprire cosa mettere nello zaino e partire per il tuo Cammino di Santiago. Leggi anche 10 cose che non possono mancare nel tuo zaino

Come scegliere lo zaino da trekking

Come scegliere lo zaino da trekking

scegliere-lo-zaino-da-trekkingPer poter scegliere lo zaino per il trekking dobbiamo prima di tutto avere un’idea su:

  • Quanto lunga sarà la nostra escursione
  • Quanti giorni di viaggio avremo
  • Dove dormiremo

In base a questi tre fattori dobbiamo scegliere lo zaino più adatto.

Escursione in montagna di una sola giornata

Se la nostra escursione in montagna è di una sola giornata uno zaino di 25-30 litri sarà più che sufficiente.

scegliere-lo-zaino-milletAl suo interno dovrete innanzitutto mettere un cambio di vestiti, anche solo una maglietta in più, da cambiarvi nel caso siate molto sudati. Ricordate poi che in montagna il tempo e la temperatura cambiano velocemente, quindi portatevi sempre una felpa in più o una giaccia antipioggia.

Che decidiate di fare un pranzo al sacco o riservarvi un buon pranzo al rifugio, qualche barretta, un po’ di frutta e l’acqua è sempre conveniente portarli con se.

Portate con voi anche uno stuoino: qui potrete sedervi e sdraiarvi nel caso vogliate riposare o mangiare qualcosa, evitando di appoggiarvi direttamente sull’erba.

Non è quindi una questione di peso – tutte queste cose non pesano infatti molto – ma di ingombro, cosicché la capienza dello zaino dev’essere adeguata.

Leggi come comportarsi durante un escursione 

Escursione di 2 o più giorni con alberghi

L’equipaggiamento per un’escursione di più giorni è decisamente più ingombrante, ma il fattore che più di tutti incide è il luogo in cui si dorme.

Se abbiamo scelto un viaggio organizzato e ad ogni fine tappa troviamo tutto nel nostro albergo, compreso il nostro bagaglio, allora possiamo sicuramente optare per uno zaino non troppo grande.  Il nostro 30 litri può benissimo bastare.

Se dobbiamo invece portare con noi tutto il nostro bagaglio allora le cose cambiano. Fermo restando che uno zaino di 40litri è l’ideale, se scegliamo di camminare nella stagione invernale si avrà bisogno di uno zaino più capiente, che riesca quindi a contenere abiti ingombranti.

Come scegliere lo zaino per un viaggio a piedi

Come scegliere lo zaino per un viaggio a piedi

scegliere-lo-zaino-per-un-viaggio-a-piediChe tu sia un backpacker o un thru-hiker avrai probabilmente con te lo zaino più

grande di tutti.

Scegliere lo zaino per un viaggio a piedi di diversi giorni o mesi dipenderà anche questa volta da dove penserai di dormire.

Il tuo viaggio sarà tra i boschi, sentieri e montagne? 

Probabilmente sei un escursionista già completo e opterai per dormire in tenda. Avrai già fatto diverse escursioni e sai come si sceglie lo zaino per un viaggio a piedi.

Ma per chi non è un esperto come te e decide di fare la prima avventura, magari da solo, questo può essergli d’aiuto.

Come prima cosa, se decidiamo di dormire in tenda dobbiamo scegliere l’equipaggiamento appropriato, quindi tenda da trekking light, accessori per campeggiare e riserve di cibo.

come-preparare-lo-zainoLo zaino quindi, dovendo contenere tutte queste cose, dovrà essere minimo di 60litri.

Ricorda che è meglio avere uno zaino un po’ più grande e lasciarlo un po’ vuoto che averne uno piccolo e strabordante di roba. Allo stesso tempo però non approfittare della sua capienza per riempirlo di cose inutili. Porta sempre con te solo lo stretto necessario.

Le tasche. Più tasche ci sono più ti semplificheranno la vita nel cercare quello di cui hai bisogno, fermo restando che tu ti ricordi dove hai inserito quello che cerchi!

Uno zaino del genere può essere davvero molto pesante, soprattutto se conti di non trovare market per parecchi giorni. Dovrà quindi essere regolabile in altezza e straordinariamente fasciante, perché sarà solo con un buon allaccio in vita che scaricherai tutto il peso sui fianchi non affaticando le spalle.

Riassumendo, lo zaino perfetto per un viaggio a piedi in tenda dovrà avere queste caratteristiche:

  • Capienza a partire dai 60 litri
  • Completamente regolabile
  • Multitasche
  • Con un ottimo allaccio in vita
  • Schienale traspirante

  •  Vincenzo Martone

    Ciao sono Vincenzo Martone, Travel Blogger CEO e Founder di Apiediperilmondo.com. La nostra missione è racchiudere in un solo portale tutte le informazioni sui viaggi a piedi, attraverso le nostre esperienze e il nostro lavoro.  Le nostre informazioni ti aiuteranno ad organizzare i tuoi viaggi a piedi in piena autonomia.

SCARICA l’estratto GRATUITO e ricevi 3 approfondimenti in OMAGGIO sul Cammino di Santiago

I tuoi dati con noi sono al sicuro

Controlla nella tua casella E-Mail

Send this to a friend