da santader a oviedo

Il Cammino del Nord da Santander a Oviedo ( travel blog)

Il Cammino del Nord da Santander a Oviedo, attraverso le spettacolari coste cantabriche, e lungo la variante per il Cammino Primitivo

Il Cammino del Nord da Santander a Oviedo è un viaggio nella bellezza e nella spettacolarità delle sue coste, che a capofitto nell’oceano beneficiano di temperature miti ma umide, inclini, come dimostrato, a piogge anche estive. Tra le tante giornate di sole abbiamo infatti incontrato anche qualche giorno di pioggia.

Come nel tratto precedente, da Bilbao a Santander, i panorami sono davvero suggestivi. La nota positiva è che non c’è più tanto asfalto, quindi si cammina spesso su sentieri e strade sterrate.

Il territorio è diventato più collinare, e si vedono molti più campi dedicati all’agricoltura.

Continua comunque a meravigliarci la bellezza dell’oceano, che quando meno te lo aspetti fa capolino da dietro il fianco della collina che stiamo percorrendo.

Tantissime le coltivazioni di meli, i cui frutti sono fondamentali per produrre la sidra, prodotto tipico di buona parte delle Asturie. La sidra è una bevanda alcolica dal sapore molto particolare. Quando si arriva ad Oviedo si capisce quanto rappresentativo sia per la città. C’è addirittura un quartiere del centro dedicato, con bar e sidrerie. Ad attirare la nostra attenzione non è tanto la bevanda in sé, quanto lo strano modo di versarla nel bicchiere, parecchio scenico.

Il Cammino del Nord da Santander a Oviedo è quindi un’esperienza tra culture e tradizioni affascinanti, che trova nel popolo asturiano un particolare esempio di patriottismo.

Dai balconi e i davanzali delle case sono tante le bandiere azzurre che sventolano, simbolo di un orgoglio locale che emerge anche dal colore azzurro di molte abitazioni.

La variante per Oviedo e il Cammino Primitivo

Nella località di Villaviciosa, qualche chilometro prima di Gijon, il Cammino del Nord devia verso l’interno e raggiunge in poche tappe Oviedo, da dove inizia il Cammino Primitivo. Come noi, tanti altri pellegrini hanno deciso di lasciare il Nord e di intraprendere il cammino “originale”, ovvero il Primitivo.

Le ragioni sono state principalmente due: innanzitutto per la bellezza e la particolarità di questo cammino, da tanti descritto come uno dei più belli, lontano dalle coste e immerso tra colline e boschi; poi, ed è un bisogno che abbiamo maturato durante il cammino, per sfuggire alla quantità di persone che affollavano il Nord, troppe per il numero di posti letto e servizi disponibili.

Questo viaggio è diventato così un’occasione per scoprire i due lati della Spagna del nord, oceano e montagna.

GALLERIA


 Vai allo Shop

Tom-Tom-Runner-2

Guarda anche


RITA BELLAN

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *