Assicurazione Annullamento Incluso e Rimborso per viaggio Cancellato 📲 Chiama Ora   +39 391 75 13 937

Il Botafumeiro non pendolerà più per i pellegrini

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email
Niente più Botafumeiro alla messa del venerdì sera dedicata ai pellegrini. Scompare così uno dei simboli del Cammino di Santiago

Dal 1° Gennaio 2017 il Botafumeiro non sarà più il protagonista della messa del venerdì sera dedicata ai pellegrini. Una nota sul sito della Cattedrale di Santiago annuncia infatti che “Fino a nuovo avviso il Botafumeiro non funzionerà nella messa delle 19:30 del venerdì”. 

Perché?! Questione di soldi naturalmente. Secondo quanto riportato sul noto quotidiano spagnolo Correo Gallego infatti, i tre enti che fino a poco fa pagavano per questo servizio, ora non sono più in grado di continuare a finanziarlo. E pensare che si parla di appena 12.000 euro l’anno! Insomma, l’ente del turismo di Santiago, l’Associazione commercianti e la Camera di Commercio vorrebbero passare il testimone, ma sembra che nessuno sia disposto a prendersene carico.

Il Cabildo, ovvero il collegio di sacerdoti che gestisce le funzioni liturgiche della Cattedrale, ammette di non aver fondi sufficienti, e il Comune d’altro canto non vuole pronunciarsi. Così, uno dei simboli più importanti del Cammino di Santiago, quello che in un certo senso ne segna la fine, non ci sarà più. Ma attenti, questo varrà solo per la messa dei pellegrini! Perché sarà perfettamente funzionante durante 11 festività, tra cui Natale, Ferragosto ( ascensione di Maria) e il Martirio di Santiago – il 25 luglio.

C’è da chiedersi cosa siano 12.000 euro per una Cattedrale, quella di Santiago, che solo con le Credenziali l’anno scorso ne ha guadagnati almeno 560.000? E che sacrificio sarebbe per un Comune che vive anche grazie all’economia del Cammino? Soprattutto vista la relazione sui risultati dello scorso anno, che sempre secondo il Correo Gallego, evidenzierebbe la tendenza di molti pellegrini a sostare una notte in più in città solo per assistere allo spettacolo del Botafumeiro delle 19:30.

Si sta parlando di una tradizione con più di 800 anni di storia, menzionato addirittura nel Codice Calixtino, nel XII secolo. I numeri sono impressionati: pensate che pesa 53kg, servono 8 persone – chiamate tiraboleiros – per muoverlo, e alla sua massima velocità raggiunge i 20 metri d’altezza e i 68 km/h. Un enorme incensario che con un sistema di pesi e contrappesi, viene fatto oscillare avanti e indietro lungo le navate laterali, cospargendo di nuvole di incenso tutti i presenti.

Davvero uno spettacolo unico nel suo genere, che chissà per quanto tempo, non troverà più posto tra i ricordi dei futuri pellegrini.

Nota interessante: esiste un modo per vedere lo “spettacolo” del Botafumeiro ed è pagare. Puoi infatti prenotare ad un ufficio dedicato il TUO BOTAFUMEIRO. Verrà fatto dondolare in cattedrale in una delle messe.

Aggiornamento

Dal 31 dicembre 2020 con l'apertura della Porta Santa e l'inizio dell'anno Xacobeo2021 il borafumeiro è stato ripristinato nelle funzioni
Deborah Torreggiani

Deborah Torreggiani

Ciao, sono Deborah e faccio uno dei lavori più belli che ci siano, organizzo viaggi a piedi viaggiando! Zaino, scarpe da trekking e un Mac portatile è tutto quello che mi serve per esplorare nuovi cammini e creare nuove esperienze di viaggio. Sono ottimista per natura e sempre pronta a nuove avventure. Esplorare in lungo e in largo gli Stati Uniti è il mio grande sogno, e non vedo l’ora di realizzarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I nostri viaggi

Abbiamo creato decine di proposte di viaggi a piedi in Italia e nel Mondo.

Scopri come viaggiare con noi 〉

Seguici sui social

Categorie

Post recenti

Follow Us

Iscriviti alla nostra Newsletter

Visita il nostro nuovo portale di viaggi dedicato al

Cammino di santiago

Visita il nostro nuovo portale di viaggi dedicato al

Cammino di santiago

cookie

Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per finalità tecniche, statistiche e di profilazione.

Facendo clic su “Accettare”, acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consultare la nostra Cookie Policy

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Inserisci i tuoi dati qui