Edit Content

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente

😊 Consigliamo la prenotazione con un preavviso minimo di 10 settimane dalla partenza
Edit Content

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente

😊 Consigliamo la prenotazione con un preavviso minimo di 10 settimane dalla partenza

Cucina Tradizionale Europea: Un Viaggio Gastronomico Attraverso i suoi Piatti Tipici

a cura di
La cucina tradizionale europea racconta molto della storia di ogni paese e delle sue persone! Accompagnaci in questo viaggio gastronomico attraverso i suoi piatti tipici!

Più che un articolo, mi piacerebbe scrivere un libro di cucina tradizionale europea. Ammetto che a volte mi interessa “più” la gastronomia che la destinazione stessa. Beh, non è che mi interessi di più, ma converto la possibilità di assaggiare certi piatti in una parte fondamentale della mia esperienza di viaggio. 

È impossibile condensare qui tutta la storia gastronomica dell’Europa, quindi abbiamo scelto tre piatti per ogni paese, ma sei libero di lasciare un commento per aggiungere altri!

È stato molto difficile scegliere solo tre piatti in questo viaggio attraverso la cucina tradizionale europea, quindi se ne mancano molti… non ce ne tenere conto!

Cominciamo questo viaggio gastronomico per l’Europa con la Francia, nello specifico la regione della Bretagna, nota per la sua deliziosa cucina regionale basata su prodotti locali freschi e abbondanti.

Francia

Galette: Una specie di crepe fatta con farina di grano saraceno, che ha un sapore più forte rispetto alla farina di grano comune. Le galette possono essere servite con una varietà di ripieni, come formaggio, prosciutto, uova o funghi.

Kouign-amann: Una torta tradizionale di origine bretone fatta con pasta sfoglia, burro e zucchero. Questa torta è conosciuta per essere ricca e caramellata, con strati croccanti e dolci al suo interno.

Galette-saucisse: Una salsiccia cotta avvolta in una galette, che è una specialità tipica della città di Rennes, la capitale della Bretagna.

Andiamo ora in Irlanda, il paese della Guinness, di Oscar Wilde e dei Leprachauns, che non delude in quanto a cucina tradizionale europea.

Irlanda

Stufato di Agnello (Irish Stew): Un piatto tradizionale e confortante fatto con agnello, patate, cipolle e carote. A volte si aggiunge birra o brodo per dare sapore. È un piatto abbondante e popolare, specialmente nei mesi più freddi.

Boxty: Una sorta di pancake o torta di patate fatta con una miscela di purè di patate, farina, latte e sale. Può essere mangiato da solo o farcito con una varietà di ingredienti, come pancetta, uova o salmone.

Coddle: Uno stufato fatto con salsicce, pancetta, cipolla, patate e a volte birra. È un piatto popolare a Dublino ed è particolarmente confortante durante le giornate fredde.

In questo viaggio attraverso la cucina tradizionale europea, ora viaggiamo fino a Malta, così piena di magia quanto di deliziosi piatti.

Malta

La cucina di Malta è una fusione di influenze mediterranee che riflettono la storia diversa e la posizione geografica del paese. I tre piatti selezionati di Malta sono:

Pastizzi: Sono paste di sfoglia ripiene con un mix di piselli, ricotta (un tipo di formaggio) o carne tritata. Sono una scelta popolare per la colazione o come spuntino durante tutto il giorno.

Fenek: Questo è un piatto tradizionale di Malta fatto con coniglio. Il coniglio viene cotto in un sugo che può includere vino, erbe locali e pomodori. È un piatto iconico della cucina maltese e viene servito in occasioni speciali.

Soppa tal-Armla: È una zuppa tradizionale maltese fatta con una varietà di verdure di stagione, come zucchine, zucca, carote e pomodori. Spesso è servito con formaggio grattugiato e pane fresco.

La gastronomia tipica dell’Irlanda è radicata in una ricca tradizione culinaria che riflette l’influenza degli ingredienti locali,

 la storia e il clima del paese. Alcuni dei piatti più rappresentativi della cucina irlandese includono:

Andiamo ora in Italia (forse questo è stato il paese più difficile da riassumere, come scegliere solo tre piatti?), Abbiamo deciso di ignorare la Pizza e la Pasta per ovvi motivi.

Italia

La cucina italiana è riconosciuta in tutto il mondo per la sua diversità, sapore e qualità degli ingredienti. La cucina italiana si caratterizza per il suo approccio a ingredienti freschi e semplici, così come per la sua ampia varietà di piatti regionali.

Risotto: Un piatto di riso cremoso originario del nord Italia, in particolare della regione Lombardia. Viene cotto lentamente nel brodo e mescolato con ingredienti come funghi, frutti di mare, asparagi o zafferano.

Ragu alla Bolognese: Una salsa di carne a base di carne macinata di manzo cotta lentamente con carote, cipolle, sedano, vino rosso e pomodoro. Viene tradizionalmente servito con tagliatelle fresche.

Bruschetta: Fette di pane tostato spalmate con olio d’oliva, aglio e pomodori freschi tritati, tipiche della cucina italiana come antipasto o aperitivo.

Bonus: Gelato: Il gelato italiano è famoso per la sua consistenza morbida e cremosa, così come per i suoi sapori intensi e naturali. Si può trovare in una vasta varietà di gusti, dai classici come vaniglia e cioccolato a gusti più creativi come pistacchio, fragola e tiramisù.

Portogallo

Ci dirigiamo ora verso il Portogallo in questo viaggio attraverso la cucina tradizionale europea, un paese ricco di cultura, storia, arte e soprattutto gastronomia. La gastronomia portoghese è nota per la sua diversità, i sapori intensi e l’uso di ingredienti freschi e locali. Come nei capitoli precedenti, abbiamo escluso il Bacalao dalla lista per fare spazio a piatti meno conosciuti.

Caldo Verde: Una zuppa tipica portoghese fatta con cavolo, patate, cipolle, aglio e fette di chouriço (chorizo portoghese).

Francesinha: Un piatto originario della città di Porto, consiste in un panino fatto con vari strati di carne di manzo, prosciutto, salsicce e formaggio, il tutto ricoperto da una salsa piccante e servito con patatine fritte.

Pasteis de Nata: Dolci portoghesi a base di pasta sfoglia, croccanti all’esterno e morbidi all’interno, ripieni di una deliziosa crema di uova e cannella.

Bonus: Arroz de Pato: Un piatto di riso al forno con anatra, chouriço (chorizo portoghese), olive e spesso coperto con fettine sottili di arancia.

Andiamo ora in Galizia, destinazione del famoso Camino de Santiago, una regione con una ricca tradizione storica, culturale e una delle migliori cucine di Spagna.

Galicia – Cammino di Santiago

Polpo alla Gallega: Uno dei piatti più emblematici della regione, consiste in polpo cotto e tagliato a fette, che viene servito su un letto di patate bollite e condito con olio d’oliva, sale grosso e paprika dolce.

Empanada Gallega: Una sorta di torta salata ripiena di una varietà di ingredienti come carne, pesce, frutti di mare, verdure o persino dolci. L’impasto è fatto di farina di frumento e acqua, e viene riempito prima di essere infornato.

Lacón con Grelos: Un piatto di carne di maiale cotta, simile al prosciutto, che viene servito con grelos, che sono germogli di rapa o rape. È un piatto tipico nella celebrazione del carnevale in Galizia.

Se sei interessato alla cucina tradizionale galiziana, nel nostro blog puoi trovare un articolo più dettagliato a riguardo 🙂

Giappone

Sì, lo sappiamo, il Giappone non è in Europa, ma non potevamo escluderlo da questa lista perché, inoltre, è una delle nostre destinazioni preferite. E se sei come me, che ti piace provare di tutto, il Giappone sarà il tuo paradiso delle “stranezze”. La cucina giapponese è famosa in tutto il mondo per la sua delicatezza, il sapore unico e l’attenzione ai dettagli. Andiamo con alcuni piatti tradizionali (abbiamo escluso il Sushi per lasciare spazio a cose meno ovvie!)

Udon e Soba: Due tipi di noodles giapponesi popolari, gli udon sono noodles spessi fatti di farina di grano, mentre i soba sono noodles sottili fatti di grano saraceno. Possono essere serviti caldi in un brodo o freddi con una salsa per intingere.

Okonomiyaki: Spesso chiamato “pancake giapponese” o “pizza giapponese”, l’okonomiyaki è una sorta di torta spessa fatta con un mix di cavolo grattugiato, farina e acqua, e può essere riempito con una varietà di ingredienti come frutti di mare, carne, formaggio e verdure. Viene servito con salsa okonomiyaki, maionese giapponese e fiocchi di bonito essiccato.

Takoyaki: Palline di pasta ripiene di polpo cotto, cipolla verde e zenzero, fritte in una padella speciale per takoyaki finché non sono croccanti all’esterno e morbidi all’interno. Vengono tipicamente serviti con salsa okonomiyaki, maionese giapponese, fiocchi di bonito essiccato e alga nori grattugiata.

Bonus: Ramen: Un piatto di noodles giapponesi servito in un brodo ricco e saporito, che può essere a base di maiale (tonkotsu), pollo (shoyu), frutti di mare (shio) o verdure (miso). Viene tipicamente servito con una varietà di ingredienti, come fettine di maiale, uovo sodo, cipolla verde, bamboo marinato e alga nori.

Speriamo che tu abbia apprezzato questo viaggio attraverso la cucina tradizionale europea in questo viaggio gastronomico attraverso i suoi piatti tipici.

Ora sai che se vuoi viverlo di persona puoi farlo con uno dei nostri numerosi itinerari a piedi in Europa e in Giappone, che ti permetteranno non solo di conoscere la cucina locale ma anche di godere della tua esperienza di viaggio in modo unico e senza stress perché ci occupiamo di tutto 🙂

Con quale piatto ti fermi? Quali aggiungeresti? Aspettiamo di leggerti! 

Picture of Lydia Ramos Lopez

Lydia Ramos Lopez

Ciao! Sono Lydia e sono appassionata di scrittura fin da quando avevo 8 anni. Mia madre dice che non me la cavo male, ma ovviamente è mia madre. Ho studiato Turismo e ora combino due delle mie grandi passioni sul sito web di Apidiperilmondo: scrivere e viaggiare, cosa si può chiedere di più? Grazie per leggermi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il tuo viaggio a piedi

Come allenarsi
Vuoi Ricevere in 🎁 regalo la Guida PDF
"Come allenarti per un viaggio a piedi?"

Iscriviti alla Newsletter ➜ Iscriviti alla Newsletter ➜

Iscriviti alla Newsletter Iscriviti alla Newsletter