1. Home
  2. Camminare
  3. Viaggiare a piedi in coppia, la migliore forma di connessione (o no?!)

Viaggiare a piedi in coppia, la migliore forma di connessione (o no?!)

a cura di
Come la pasticceria, viaggiare a piedi in coppia richiede due ingredienti fondamentali: pazienza e pratica.
Viaggiare a piedi in coppia

Il fatto che abbiamo una relazione sana e felice non significa che non possano sorgere attriti quando si viaggia insieme.

Viaggiare è una forma concentrata di convivenza, poiché siamo esposti in pochissimo tempo a tutta una serie di elementi che nella “vita reale” tendono a verificarsi più distanziati nel tempo.

Si parla molto dei benefici associati ai viaggi in coppia, ma la vita non è tutta rose e fiori, e sappiamo che anche se avete una relazione perfetta, potrebbero emergere piccoli disaccordi.

Tranquillo, è del tutto normale.

Non vi separerete solo perché avete idee diverse su come affrontare un viaggio. Non è la fine del mondo!

Per evitare che anche un piú piccolo contrasto possa rovinare il vostro viaggio abbiamo creato questa piccola guida con otto punti chiave per “sopravvivere” e viaggiare a piedi in coppia.

1. Ascolta le proposte:

È importante essere aperti all’ascolto delle proposte del proprio partner. Anche se hai ben chiara la tua idea, i luoghi che vuoi visitare e le cose che vuoi fare, anche il tuo partner le ha. 

Se avete personalità simili, probabilmente i vostri interessi saranno abbastanza allineati, ma c’è sempre la possibilità che il tuo partner abbia un piano che non ti era venuto in mente (che nella sua testa gli sembra spettacolare), quindi mantieni sempre un ascolto attivo.

2. Sii comunicativo:

Ricalcando il concetto di prima, è molto importante comunicare non solo nel corso della pianificazione, ma anche durante il viaggio. 

Tutti abbiamo le nostre idee, ma ci sono proposte che usciranno inevitabilmente fuori solo una volta che saremo a destinazione. In questo caso la comunicazione sará la chiave per far sì che entrambi possiate godervi tutto ciò che vi piace senza sentire di “costringere” il vostro partner a fare qualcosa che in realtà non vuole.

3. Se qualcosa non ti convince, dillo:

Se ci fai caso, tutti i punti convergono sulla comunicazione. Tenere per sé qualcosa solo per evitare di deludere o di abbattere l’umore del tuo partner si traduce a volte in facce lunghe e sospiri di noia che si potevano evitare con una comunicazione più fluida. 

Se lui o lei ha un piano incredibile che a te non convince per niente … diglielo!

Ma fallo senza usare un tono di imposizione, fallo in modo che si senta ascoltato e capisca che tu non sei così entusiasta come lui, ma che è un’idea fantastica.

4. Chiarite i motivi del viaggio:

Sì, è vero che entrambi volete viaggiare a piedi in coppie e andare a camminare in Francia, ma probabilmente non volete farlo per gli stessi motivi o per vedere le stesse cose. 

Chiarire i motivi per cui quella destinazione comune è un’ottima idea aiuterà a creare itinerari di viaggio che entrambi potrete godervi e offrirà due punti di vista sulla stessa idea.

5. Mantieni un’attitudine positiva:

Ovviamente vi amate molto e voi non siete quella coppia che litiga tutto il giorno, lo so già.

Tuttavia, per evitare di diventare quella coppia è importante mantenere un’attitudine positiva e assertiva verso le proposte del tuo partner. Forse odi assaggiare piatti strani, e il tuo partner, al contrario, li apprezza molto. Forse ami andare in spiaggia dopo una giornata di cammino, e il tuo partner non lo sopporta.

La sola cosa che dovete pensare e che quell’attività è importante per l’altro, e alla fine ció che davvero conta è trascorrere del tempo insieme.

Questo ci porta direttamente al punto successivo.

6. L’importante è il tempo di qualità:

l’importante, alla fine, è passare del tempo insieme in un ambiente diverso da quello a cui siamo abituati. A volte perdiamo di vista il motivo per cui ci piace viaggiare in coppia, al di là di conoscere questa o quella destinazione: rafforzare il legame unico che esiste tra due persone che si amano.

L’importante è accumulare esperienze insieme, creare un album immaginario (e non solo) di ricordi da condividere tra di voi .. e con cui suscitare invidia sui social media, naturalmente 😉

7. Non arrabbiarti per sciocchezze:

Se sei come me, che odia profondamente la pioggia e bagnarsi, forse hai sperimentato quel momento di massima irritazione che si verifica quando, durante un viaggio a piedi, inizia a piovere con un’intensità demoniaca e cominci a camminare nel fango, con la testa china, non vedendo l’ora di una doccia calda.

La frustrazione che proviamo è comprensibile, ma non fare in modo che la rabbia o il fastidio ricadano sul tuo partner: non è colpa sua se piove. 

Né che piova, né che faccia caldo, né che hai perso il caricabatterie del telefono (anche se pensi di sì). 

Tutte queste, se ci rifletti, sono sciocchezze. Non permettere che rovinino un bellissimo viaggio.

8. Condividi le responsabilità:

Questo è un punto chiave affinché un viaggio in coppia sia soddisfacente. Bisogna dividere le responsabilità sia in fase di prenotazione che durante il viaggio. In questo modo tutto sarà equamente diviso a metà, e potrete entrambi godere ed essere soddisfatti di tutte le cose belle che vi capiteranno. E perché no, arrabbiarvi insieme delle cose che non andranno come pianificato. 

Come vedi, sopravvivere a un viaggio in coppia è possibile. L’essenziale è la comunicazione e mantenere un’attitudine assertiva verso la persona che ami. Se ci pensi bene, niente è così importante.

Quindi, respira profondamente, lasciati trasportare e goditi la meravigliosa esperienza di viaggiare a piedi in coppia, insieme!

E organizzando un viaggio a piedi con Apiediperilmondo avrai ancora piú motivi per goderti il viaggio con la tua dolce metá senza rischiare di litigare o creare tensioni. Ci occupiamo di tutto noi, e se c’è un problema siamo sempre noi che te lo risolviamo. 

Pronti a scegliere il cammino giusto per voi?

Puoi consultare tutte le destinazioni sul nostro sito web.

Preferisci viaggiare da solo, in coppia o con amici? 

Cosa ti infastidisce di più quando viaggi con il tuo partner e i tuoi amici? 

Raccontacelo nei commenti. 

Picture of Lydia Ramos Lopez

Lydia Ramos Lopez

Ciao! Sono Lydia e sono appassionata di scrittura fin da quando avevo 8 anni. Mia madre dice che non me la cavo male, ma ovviamente è mia madre. Ho studiato Turismo e ora combino due delle mie grandi passioni sul sito web di Apidiperilmondo: scrivere e viaggiare, cosa si può chiedere di più? Grazie per leggermi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scegli il tuo viaggio a piedi

Guarda questo video prima di compilare il modulo
Come allenarsi
Vuoi Ricevere in 🎁 regalo la Guida PDF
"Come allenarti per un viaggio a piedi?"

Iscriviti alla Newsletter ➜ Iscriviti alla Newsletter ➜

Iscriviti alla Newsletter Iscriviti alla Newsletter

Compila il modulo per richiedere il tuo viaggio. Sarai ricontattato da un nostro Consulente