fbpx

Trekking Fotografico: vieni in Portogallo con noi

Favicon.apiediperilmondo
Viaggio individuale

Via degli Dei
in 5 tappe

Richiedi il programma

130 km

di Cammino

5

Tappe

6

Giorni

5

Notti

Ideati per chi, come te, ama viaggiare da solo o in compagnia dei propri amici e avere un supporto organizzativo in ogni fase del viaggio, i nostri viaggi a piedi in Italia sulla Via degli Dei vogliono darti la possibilità di vivere questa esperienza in tutta sicurezza e tranquillità.

Da

385 €

a persona

12
5/5
Informazione sul viaggio
Informazione importanti
Formula viaggio

COMFORT

Dormire in Hotel

La Via degli Dei da Bologna a Firenze è un trekking dal grande valore culturale e paesaggistico.

Lungo 130km e percorribile in 5 tappe, parte dalla storica Piazza Maggiore di Bologna e giunge a Piazza della Signora a Firenze, attraversando da nord a sud l’Appennino tosco-emiliano. 

La Via degli Dei NON è un percorso adatto a tutti. Attraversare a piedi l’Appennino rappresenta infatti un grande impegno atletico, soprattutto considerando i dislivelli e le distanze. É quindi consigliato un minimo di allenamento prima della partenza, che possa prepararti ad affrontare questo percorso più serenamente. 

La Via degli Dei permette di godere di panorami unici, di calpestare l’antica via Flaminia, risalente al II secondo a.C, di visitare il cimitero monumentale germanico sul Passo della Futa, di camminare tra boschi fitti o ampi spiazzi verdi, di respirare aria pulita o di assaggiare specialità gastronomiche della tradizione. 

Percorrere la Via degli Dei è quindi una splendida occasione per scoprire un meraviglioso pezzo d’Italia. 

Giorno 1

1 Tappa – da Bologna a Badolo 22km + 820m – 515m

La prima tappa di questa Via degli Dei ha inizio da Piazza Maggiore a Bologna, una città dall’altissimo valore artistico e culturale!

Si percorrere il più lungo portico al mondo fino al Santuario di San Luca. Si raggiunge Casalecchio di Reno, si segue il fiume Reno, entrando nell’Oasi Naturalistica di San Gherardo e si arriva a Sasso Marconi.

La salita comincia adesso a farsi sentire e prosegue fino a Badolo, arrivando a quota 430m. 


Giorno 2

2 Tappa – da Badolo a Madonna dei Fornelli 28km + 1460m – 1040m

Questa seconda tappa è la più dura di tutta la Via degli Dei.

Non solo per i 28km che separano Badolo e Madonna dei Fornelli, ma anche per i 2500m di dislivello positivo e negativo.

Il percorso conduce in cima al Monte Adone, dove si gode di un magnifico panorama su tutte le colline adiacenti.

Si attraversa un bosco di castagni, si percorrono sterrati e anche un pò di asfalto, e si attraversa qualche centro abitato. Tappa ricca e paesaggisticamente molto interessante!


Giorno 3

3 Tappa – da Madonna dei Fornelli a Monte di Fó 18km + 780m – 750m

Tappa “defaticante” quella che conduce da Madonna dei Fornelli a Monte di Fó. 

Non solo per i dislivelli ma anche per la lunghezza, soli 18km. 

In questa terza tappa si attraversano tratti di Flaminia Militare, un antico percorso risalente al periodo romano del II secolo a.C, si supera la metà del percorso e, a pochi chilometri da Monte di Fó, si raggiunge il Passo della Futa, dove è possibile visitare il cimitero germanico. 


Giorno 4

4 Tappa – da Monte di Fó a San Piero a Sieve 21km + 640m – 1200m

Quarto giorno di cammino, e si comincia a scendere. Si raggiunge Monte Gazzano e il Passo dell’Osteria Bruciata ( si dice che qui, un tempo, sorgesse un’osteria dove i cui proprietari uccidevano gli ospiti e ne cucinavano le carni).  

Tra sentieri sterrati, boschetti e bei paesaggi sulle colline circostanti, si giunge a San Piero a Sieve, dove si trascorre la notte. 


Giorno 5

5 Tappa – da San Piero a Sieve a Firenze   40km + 1370m  – 1510m

33km fino a Fiesole

Quinta e ultima tappa di questa Via degli Dei. Oggi si arriva finalmente a Firenze! Certo, la tappa è lunga, ma è proprio l’ultimo sforzo. 

Il percorso passa prima accanto alla bella e importante Fortezza Medicea, poi vicino al Castello del Trebbio, entrambi da vedere. Si attraversano boschi, campi aperti, piccole località rurali, camminando per lo più su sentieri e strade sterrate. 

Si giunge così a Fiesole, da dove si gode di un panorama eccezionale su Firenze. Ancora pochi chilometri e si giunge a Firenze. 

In alternativa, se si desidera accorciare e risparmiare 7km, a Fiesole è possibile prendere un autobus fino a Firenze. 

Notte a Firenze


Giorno 6

Rientro ( possibilità di estensione)

Ti potrebbe piacere anche...