Favicon.apiediperilmondo
Viaggio di gruppo

Cammino Francescano
della Marca
da Assisi ad Ascoli P.

170 km

di Cammino

8

Tappe

9

Giorni

8

Notti

Ideati per chi, come te, ama viaggiare in gruppo, conoscere persone nuove e avere un supporto organizzativo in ogni fase del viaggio, i nostri viaggi a piedi sul Cammino Francescano della Marca vogliono darti la possibilità di vivere questa esperienza in tutta sicurezza e tranquillità.

Riceverai una

notifica

per le nuove date

6
5/5

Informazione sul viaggio

  • Prenotazione facile
    Riserva il tuo posto direttamente cliccando sul tasto prenota seguendo le istruzioni.
  • Gruppo piccolo
    Massimo 10 partecipanti
  • Partenza confermata
    Minimo 6 partecipanti
  • Costo fisso
    Non ti verrà richiesto nessun budget aggiuntivo
  • COVID-19
    In caso di mancata partenza dovuta a restrizioni da Covid-19 la quota di iscrizione verrà completamente restituita!

Informazioni importanti

  • Camere condivise
    Condividerai la camera doppia/tripla con uno o più partecipanti al viaggio
  • Allenati per la partenza
    Prima di partire per questo viaggio vai a fare qualche passeggiata di almeno 10 km sia nel parco vicino casa che in montagna. Ti permetterà di goderti al meglio il viaggio.
  • Cosa portare con te
    Al momento della conferma del viaggio ti verrà comunicato cosa portare con te e come preparare lo zaino per il tuo viaggio a piedi.

✔︎ 2 Coordinatori Apiediperilmondo

✔︎ Assicurazione medica

✔︎ Credenziale Cammino

✔︎ Kit Apiediperilmondo

✔︎ 8 Pernottamenti in B&B e hotel, in camera doppia/tripla

✔︎ Trattamento Mezza Pensione

Tutti i pranzi che verranno svolti al sacco lungo la tappa

Il Cammino Francescano della Marca vuole ricalcare, il più fedelmente possibile, il percorso che nel 1215 San Francesco seguì da Assisi ad Ascoli Piceno. É proprio l’attinenza storica che lo rende un cammino di grande fascino e dal grande valore culturale. E la figura di San Francesco, così carismatica e attuale, fa il resto.

Il Cammino Francescano della Marca nasce pochi anni fa. Lungo 167km, si sviluppa tra le due magnifiche regioni di Umbria e Marche. Il percorso che proponiamo si divide in 8 tappe, tutte di media difficoltà e lunghe tra i 15km e i 27km. É quindi un cammino adatto un pò a tutti, a patto che si parta con un pò di preparazione fisica.

Da un punto di vista naturalistico si ha la fortuna di attraversare quattro diversi parchi, tra cui il Parco Nazionale dei Sibillini,  con panorami e scorci di grande bellezza. Il paesaggio è infatti collinare, ricco di boschi, cascate, fiumi, gole. A tutto questo si accompagna una discreta presenza umana, composta per lo più da eremi, borghi in pietra, castelli, antiche chiesette e cittadine dal grande valore artistico e culturale, prime fra tutte Assisi e Ascoli Piceno. Insomma, sul Cammino Francescano della Marca non manca proprio nulla, solo tu!

Giorno 1

Arrivo in autonomia ad Assisi e partenza per la prima tappa

Tappa 1 – da Assisi a Foligno – 19km

Il Cammino Francescano della Marca ha il suo chilometro zero dalla Basilica di San Francesco, anche se è necessario raggiungere l’arco di Porta Nuova per vedere le prime indicazioni bianco rosse specifiche del percorso.

La tappa risulta semplice e tendenzialmente in discesa.

Si attraversa il Parco del Monte Subasio, la via degli uliveti, e le cittadine di Spello e Foligno, due luoghi davvero incantevoli.

Notte a Foligno.


Giorno 2

Tappa 2 – da Foligno a Colfiorito – 25km

Tappa tutta in salita quella che da Foligno va a Colfiorito, con quasi 700m di dislivello positivo in 25km.

La carenza di boschi e zone d’ombre rendono questo tratto un pò più impegnativo nei mesi estivi, ma per il resto risulta piacevole e dal fondo semplice.

Sul percorso particolare attenzione meritano le cascate di Menotre e la palude del Parco regionale di Colfiorito.

Notte a Colfiorito.


Giorno 3

Tappa 3 – da Colfiorito a Polverina – 27km

Se non fosse per la presenza di un paio di strappetti e per i 27km di lunghezza, questa tappa, quasi tutta in discesa, potrebbe essere considerata facile.

Si è da poco iniziato a camminare quando si incrocia la bella chiesetta romanica di Santa Maria di Plestia, che segna il confine tra Umbria e Marche.

La tappa si sviluppa quindi quasi integralmente in territorio marchigiano. Tante le cose da vedere, come le Botte dei Varano, il museo paleontologico di Serravalle di Chienti, la centrale idroelettrica di Gelagna Bassa, e il convento di San Francesco.

Si arriva così a Polverina, dove si trascorre la notte.


Giorno 4

Tappa 4 – da Polverina a Montalto di Cessapalombo – 19km

La quarta tappa del Cammino Francescano della Marca risulta tutto sommato semplice, breve e con dislivelli leggeri.

Si ha quindi il tempo per godersi i magnifici luoghi che si attraversano, come la chiesa di San Giusto risalente all’XI secolo, l’eremo di San Benedetto, la chiesa della Madonna del Sasso, così chiamata perché costruita sulla parete rocciosa, il castello di Pievefavera, il borgo di Caldarola, il borgo di Vestigano, e per finire il castello di Montalto di Cessapalombo.

Notte a Montalto di Cessapalombo.


Giorno 5

Tappa 5 –  da Montalto di Cessapalombo a Sarnano – 18km

Altra tappa corta e di media difficoltà quella che da Montalto di Cessapalombo conduce a Sarnano.

Caratterizzato dall’entrata nel Parco nazionale dei Sibillini, il cammino attraversa qui uno dei paesaggi più belli e interessanti di tutto il percorso, soprattutto se si sceglie la variante per la gola del Fiastrone, anticipo non adatta a tutti.

Come nelle tappe precedenti, anche oggi si ha l’occasione di visitare luoghi interessanti, come ad esempio la Grotta dei Frati, l’abbazia di Santa Maria in Insula, l’eremo di Soffiano, e la chiesa convento di San Liberato, dove si crede siano stati scritti i primi Fioretti di San Francesco.

Si arriva così a Sarnano, borgo medievale di grande bellezza e importanza.


Giorno 6

Tappa 6 –  da Sarnano a Comunanza – 22,5km

Si continua a camminare nel Parco nazionale dei Sibillini sopra quota 400m.

Per un breve tratto si calpesta addirittura un’antica strada romana, nota come Salaria Gallica, a riprova del grande valore culturale e storico del Cammino Francescano della Marca.

Si attraversa Amandola, un borgo medievale, quindi un mulino e un paio di ponti risalenti all’epoca romana, per poi giungere a Comunanza.


Giorno 7

Tappa 7 – da Comunanza a Venarotta – 21km

La tappa che da Comunanza va a Venarotta si caratterizza per essere molto isolata, lontana per la maggior parte del tempo da paesi e caseggiati, completamente immersa nella natura.

I monti sibillini sono fantastici e fanno da cornice a questo camminare.

Si giunge così a Venarotta, dove si trascorre la notte.


Giorno 8

Tappa 8 – da Venarotta a Ascoli Piceno – 15km

Ultima tappa di questo Cammino Francescano della Marca.

La strada per Ascoli Piceno è breve, appena 15km, ma ciò nonostante ricca di cose da vedere. Pensiamo per esempio al Monte Ascensione, così particolare nel suo profilo, o ai calanchi, in prossimità del torrente Chiaro.

Ascoli Piceno, infine, con le sue molte torri, è magnifica!


Giorno 9

Rientro

Apri la Chat!